IL PARCO ARCHEOLOGICO RIAPRE SABATO

RAVENNA. “Scrittura festival” 2020 si svolgerà in una inedita edizione estiva. Il festival diretto da Matteo Cavezzali e realizzato grazie al contributo della Regione Emilia-Romagna, all’assessorato alla Cultura del Comune di Ravenna e del Comune di Lugo. «Siamo felici di annunciare che Scrittura si svolgerà, dal vivo e con rigoroso rispetto delle norme. Si terrà dal 7 agosto a Ravenna, con appuntamenti a Classis, grazie alla collaborazione con RavennAntica, e a Lugo al Pavaglione a settembre. Presto daremo altri dettagli sul programma e su come prenotare i posti per gli eventi, in modo da evitare assembramenti all’ingresso. Ringraziamo le assessore Elsa Signorino, Anna Giulia Gallegati e il direttore della RavennAntica Sergio Fioravanti per il prezioso impegno nel trovare soluzioni nuove per rispettare le norme e rendere possibile l’attività dal vivo». 

Il Parco Archeologico di Classe riaprirà le porte ai visitatori sabato 23 maggio alle 10. “Abbiamo deciso di ripartire dal Parco Archeologico di Classe – spiega il Direttore di RavennAntica Sergio Fioravanti – perché le caratteristiche del Museo Classis e dell’Antico Porto, associate a quelle della Basilica che sono state valutate analogamente dal Polo Museale dell’Emilia Romagna, favoriscono la piena applicazione di tutti i protocolli stilati affinché i visitatori possano fruirne in serenità e nella più totale sicurezza. Via via che la situazione di massima sicurezza consentirà la fruizione anche del Museo TAMO, della Cripta Rasponi e Giardini Pensili della Provincia e della Domus dei Tappeti di Pietra, procederemo all’apertura anche di questi importanti monumenti.
La novità più rilevante che abbiamo introdotto al fine di prevenire il possibile formarsi di assembramenti, è l’adozione di un sistema di prenotazione on line in grado di gestire la fruizione dei monumenti per fasce orarie. Per noi – aggiunge Fioravanti – si è trattato di rivoluzionare il nostro sistema organizzativo e gestionale. Stavamo già preparandoci, infatti, all’adozione di un nuovo strumento di lavoro che avevamo previsto di testare a fine anno per poi applicarlo definitivamente a partire dalla primavera 2021. L’ emergenza sanitaria ci ha costretti ad anticipare i tempi, per cui durante il lockdown alcuni di noi hanno dovuto lavorare a ritmi serrati per riuscire ad essere pronti in concomitanza con l’apertura dei primi siti. Fortunatamente siamo pronti”.

Per favorire questa ripartenza, che era attesa con trepidazione ma che riserva molte incognite, il Parco Archeologico di Classe proporrà tariffe particolarmente vantaggiose: il biglietto cumulativo che comprende Basilica, Museo Classis e Antico Porto a 12 euro. Ciascun monumento sarà visitabile anche singolarmente al prezzo di 5 euro ciascuno per la Basilica e per il Museo Classis e di 4 euro per l’Antico Porto.L’ingresso sarà consentito su prenotazione ad un massimo di 20 visitatori ogni 20 minuti. I visitatori avranno l’obbligo di indossare la mascherina chirurgica. Il servizio di prenotazione e informazione sarà attivo da venerdì 22 maggio.

Argomenti:

classe

classis

scrittura festival

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *