Scontri legali con 2 contenziosi per il Comune di Cesena

Una sentenza del Tar in favore della ditta Caaf e una sentenza della corte di Appello di Bologna a favore della ditta Sigla.

A queste due soccombenze fa riferimento la delibera che ha per oggetto il riconoscimento dei debiti fuori bilancio che sarà presentata lunedì nella seduta della prima commissione che affronterà anche la nuova variazione di Bilancio.

Il primo dei due casi riguarda la variante di salvaguardia approvata dal Consiglio comunale durante il secondo mandato dell’allora sindaco Paolo Lucchi nel 2015.

A differenza di altri casi simili in cui il Tar dell’Emilia Romagna ha dato ragione al Comune, in questo caso, con sentenza 397/2021 il Tar ha valutato di accogliere il ricorso e annullato parzialmente la variante urbanistica per quanto riguarda le previsioni relative alle aree oggetto del ricorso e attribuendo al Comune il pagamento delle spese processuali che ammontano complessivamente a 6.486,68 euro.

Alla luce dei precedenti “favorevoli” la Giunta ha già deliberato di fare appello al Consiglio di Stato.

Risalgono invece a diversi anni fa i lavori oggetto del procedimento che ha visto scontrarsi Sigla, società cooperativa a responsabilità limitata, e il Comune di Cesena.

Sigla aveva eseguito lavori relativi a due contratti di appalto, uno riguardava la realizzazione del sottopasso pedonale della stazione e la realizzazione del nuovo ingresso lato Vigne, l’altro la realizzazione di un tratto della ciclabile lungo il Savio che collega Cesena al mare.

La ditta ad un certo punto finì in liquidazione e abbandonò il cantiere.

Per quel ritardo il Comune, che si riteneva danneggiato, sanzionò la ditta non pagandogli una parte dei lavori già realizzati e contabilizzati.

La corte di Appello di Bologna non ha riconosciuto il danno e ha invece attestato la validità del credito vantato dalla ditta che ammonta a 316.440,35 euro, cifra che da allora era stata bloccata a bilancio.

A questa cifra si aggiungono altri 30 mila euro circa di spese accessorie.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui