RICCIONE. La vistosa quantità di schiuma bianca lungo il Marano si è sviluppata in territorio sammarinese. «Siamo stati informati della situazione, da San Marino sono intervenuti sabato – spiegano da Arpae – ci hanno comunicato di aver individuato quasi con certezza l’origine, stanno aspettando i risultati delle analisi per poi precedere con gli atti nei confronti di una ditta». La questione è stata gestita in autonomia, infatti sia Coriano che Riccione, i due comuni attraversati dal fiume prima di arrivare al mare, affermano «di non avere ricevuto alcuna segnalazione in merito».

Domenica mattina, come racconta l’ex consigliere comunale Emanuele Montanari, «in zona Faetano alle 8.30 circa prima di arrivare al ponticello la schiuma era alta mezzo metro, non emanava particolare odore, e scendeva verso valle per 10-15 metri in territorio sammarinese. Ho documentato tutto con delle foto che ho mandato ad Arpae a Bologna». Episodi del genere sono tutt’altro che rari. «Occorre prendere delle precauzioni – prosegue Montanari -, ho chiesto alla sindaca Tosi di intervenire e prendere decisioni».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *