Schianto dopo la diretta Facebook in A1, cesenate tra i primi testimoni

CESENA. Poco dopo aver urlato in diretta Facebook “Andiamo a Rovigo ci aspettano la droga e il resto…” ed aver mostrato i 220 chilometri orari segnati al cruscotto della Bmw 320 su cui viaggiavano, si sono schiantati: nel tratto di autostrada A1 tra Modena Nord e Modena Sud in direzione Bologna. Sono morti tutti e due sulla strada che li stava portando ad un rave party, ma non per l’urto, bensì per essere stati centrati da un’altra vettura, sopraggiunta al buio sul luogo dell’incidente e che non ha quindi potuto evitarli perché li ha visti solo all’ultimo secondo. Tra i primi testimoni dell’incidente c’è un cesenate che stava rientrando in città dopo un pomeriggio ed una “pizzata” serale con alcuni amici, Filippo Masolini, ex centrocampista in forza al Cesena che dopo una lunga carriera da calciatore professionista si è fermato a vivere in Romagna ed allena il settore giovanile del “San Marino Academy”.

I dettagli nel Corriere Romagna in edicola

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui