Scherma, podio tutto romagnolo nel tricolore Cadetti di spada

Romagna padrona. Ai campionati Italiani di Spada categoria Cadetti, arriva un podio tutto di casa nostra. L’oro va Leonardo Cortini, del Circolo Schermistico Forlivese, che batte in finale Matteo Galassi (Circolo della Spada Cervia), mentre a completare il podio è Alessandro Palazzi (Cs Forlivese), terzo. Una vera e propria macchina da vittorie Cortini, che continua a conquistare titoli tricolori in tutte le categorie. Ieri a Riccione ha sconfitto per 15-8 Di Gioia nei 64esimi, il compagno Vasumi per 15-12 nei 32esimi, Triunfo per 15-10 nei 16esimi, Gionfriddo per 15-9 negli ottavi, Pietrobelli per 15-6 nei quarti e Albonese per 15-12 in semifinale, chiudendo 15-9 in finale con Galassi.

Oggi gran finale con il tricolore Giovani: torna in gara Leonardo Cortini con Alessandro Palazzi, Massimo Liuzzi, Nicolò D’Acquisto e Andrea Gemelli (Forlivese), Simone Greco, Guido Bosi e Guido Perazzini (Lughese), Fabrizio Di Marco (Accademia Imola), Matteo Galassi, Enrico De Pol e Matteo Rossi (Cervese)

Alessia di bronzo

Martedì, nella spada Giovani, era arrivata la prima medaglia romagnola della rassegna tricolore. A conquistarla era stata la ravennate Alessia Pizzini, atleta di interesse nazionale che da questa stagione veste la divisa delle Fiamme Oro. Splendida sesta la sua concittadina, ed ex compagna nel Circolo Ravennate della Spada, Martina Bombardi. Quest’ultima si è arresa nei quarti a Sara Maria Kowalczyk (Esercito), poi laureatasi campionessa italiana. Alessia Pizzini, invece, nei quarti aveva liquidato 15-11 Lantermo (Genova Scherma), assicurandosi il podio. In semifinale, la sconfitta per 15-12 contro la compagna di squadra delle Fiamme Oro, Lucrezia Paulis, poi in finale battuta alla 29ª e decisiva stoccata da Kowalczyk.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui