Scherma, lo spadista Matteo Galassi terzo tra i Cadetti a Formia

A Formia e a Lignano Sabbiadoro dal 12 al 15 febbraio si sono svolti i “Test Event” FIS per l’arma della spada e del fioretto nelle rispettive categorie cadetti e giovani, maschile e femminile. I Test fanno parte del progetto Federazione Italiana Scherma “Pronti, a voi”, finalizzati alla ripartenza dell’attività agonistica nazionale, consistono nell’organizzazione di impegni sportivi a “numero chiuso” in cui vi è una selezione per i primi 63 atleti di ranking nazionale nell’arma della spada e i primi 49 atleti di ranking nazionale nell’arma del fioretto, hanno costituito un esordio, una ripartenza, dal punto di vista agonistico nazionale in vista delle prossime manifestazioni del calendario federale schermistico e si sono svolti questi Test con tutte le peculiarità organizzative di gara. 

Il Circolo della Spada Cervia è sempre stato presente in tutte e quattro le giornate dei Test presentando quattro atleti spadisti a Formia, Giada Russo e Valeria Malavolti selezionate per la prova Cadette di spada, Giulia Amici e Matteo Galassi selezionati per la prova Cadetti e Giovani rispettivamente femminile e maschile, si sono svolti presso il Centro di Preparazione Olimpica CONI di Formia “Bruno Zauli” ed il 12 febbraio la presenza dei nostri atleti a questi Test d’alto livello è stata evidenziata ulteriormente dal “Test Event” a Lignano Sabbiadoro nell’arma del fioretto, cui ha partecipato la nostra atleta Beatrice Fava nella categoria d’appartenenza Giovani presso l’Elfa “Bella Italia” Village di Lignano Sabbiadoro. Tra i risultati spicca la medaglia di bronzo conquistata da Matteo Galassi arrivato 3° tra i 63 cadetti più forti d’Italia. Giulia Amici ha chiuso 26ª nella prima giornata cadette e poi nella successiva tra le giovani è arrivata nelle sedici classificandosi 13ª. Matteo Galassi nella prova successiva è entrato nei 32 giovani più forti d’Italia con il 27° piazzamento, mentre Valeria Malavolti e Giada Russo hanno portato altrettante buone prestazioni pur rimanendo sempre nelle 63 cadette più forti d’Italia. Nel fioretto Beatrice Fava è rientrata con largo margine nelle 49 giovani più forti d’Italia, dimostrando durante la sua prestazione notevoli potenzialità. Nel periodo antecedente al “Test Event” altra convocazione nello Staff Tecnico “Under 20 e 23” della Nazionale Italiana per la maestra Greta Pirini. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui