Scherma, i romagnoli Galassi, Cortini e Rossi in trionfo a Grenoble

Dopo la doppietta di una settimana fa a Terni, quando ha vinto la 1ª gara di selezione per i campionati italiani sia tra i Cadetti che tra i Giovani, la spada del sedicenne Matteo Galassi (Circolo Spada Cervia) ha conquistato asabato uno splendente secondo posto nella gara internazionale per Under 17 disputata a Grenoble, il Challenge Mondial Bertrand Dedieu. Galassi si è arreso in finale 15-13 al lombardo Giacomo Pietrobelli. In semifinale, il cervese aveva superato il britannico Alex Brooke per 15-11 mentre in sotto la sua lama erano “caduti”, tra gli altri, l’americano Kent Iyoki (15-5 nei quarti) e il romeno Rares Marghescu (15-9 negli ottavi). Al via c’erano 228 spadisti. Oltre a Galassi, erano altri quattro i romagnoli in pedana: Leonardo Cortini (Cs Forlivese) ha ottenuto il 19° posto, Matteo Rossi (Cs Cervia) il 27°, Enrico De Pol (Cs Cervia) il 50° e Federico Bravi (Schermistica Lughese) il 55°.

Ital-Romagna d’oro

La prova a squadre di ieri ha visto il trionfo dell’Ital-Romagna: la nazionale Italia 1 era composta dai cervesi Matteo Galassi e Matteo Rossi, dal forlivese Leonardo Cortini e dal pistoiese Fabio Mastromarino. L’Italia ha superato in rapida successione la Spagna 4 per 45-21, la Francia 2 per 45-35, gli Usa 1 per 45-37, gli Usa 3 per 45-39 e in finale Israele 1 per 44-27. Il trascinatore degli azzurri è stato Galassi, che è rimasto sempre in pedana, piazzando 101 stoccate complessive e subendone 58. Cortini ha “pareggiato”: 48 stoccate date e 48 subite. Rossi, che era la riserva, ha fatto solo tre assalti per 11 stoccate date e 15 subite.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui