Scherma, doppietta tricolore per le spade del Cs Forlivese

Mancava l’oro alla Romagna della scherma. E ieri, nell’ultima giornata del Gp Giovanissimi Renzo Nostini di Riccione, ne sono arrivate due, di medaglie d’oro. Le ha portate a casa entrambe il Circolo Schermistico Forlivese, che si conferma in questo modo al top in Italia per quanto riguarda gli Under 14.

Dominio Balelli

In ordine cronologico, nel primo pomeriggio di ieri a mettersi al collo la medaglia più preziosa e a cucirsi sul petto il tricolore è stato Lorenzo Balelli nella spada Maschietti (nati nel 2011), che ha dominato la scena. Balelli ha fatto bottino pieno nei gironi eliminatori (6 vittorie per un totale di 30 stoccate date e 3 ricevute) e ha poi mantenuto fede al numero 1 conquistato, continuando a dare spettacolo fino al 9-5 in finale contro il bergamasco Corna. Per Balelli 12 assalti e 12 vittorie con 88 stoccate date e appena 20 incassate. Nei dieci altri due romagnoli: Pietro Agostini (Circolo Ravennate) è giunto 9°, Luca Mellado Gonzalez (Cs Forlivese) ha chiuso al 10° posto.

Francesca e le altre

Nella spada Giovanissime (2009) Romagna grande protagonista. Ha vinto con pieno merito Francesca Spinelli (Cs Forlivese), che, come Balelli, non ha perso neppure un assalto: 6 su 6 nei gironi (30 stoccate date, 10 subite) e 7 su 7 in tabellone (70 stoccate date, 21 subite). Per capire il suo strapotere bastano i punteggi in finale (10-5 alla romana Ferioli) e in semifinale (10-0 alla genovese Avellino). La “vera” finale è stata quella con la compagna di club Luna Ana Maria Onofrei agli ottavi: un sofferto 10-8. Sul podio anche una splendida Ilaria Zambrini (Scherma Imola), 3ª, battuta 10-8 in semiginale da Ferioli. Ma da applausi anche Mariasole Romanini (Circolo Ravennate) 5ª, Virginia Baraccani (Placci Faenza) 8ª, Sara Mirandola (Scherma Imola) 12ª e la già citata forlivese Onofrei, 15ª.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui