Savignano, un Loverie da record tra auto, cibo e musica

La settima edizionedi Loveriesi è tenuta sabato scorso e ha visto lo svolgersi di spettacoli davanti a un folto pubblico presente in centro città. A fare da calamita la gastronomia, le belle auto d’epoca, la musica e, novità 2022, un premio per le eccellenze savignanesi. «È stato un Loverie 2022 da record – affermano gli organizzatori – sono state esposte oltre 130 auto d’epoca di gran valore e che ricordavano gli anni ruggenti dagli Cinquanta agli anni Novanta. Qualche migliaio di persone ha affollato il centro storico dove hanno anche potuto degustare le tante proposte gastronomiche dei ristoranti, osterie e bar. Nelle varie piazze e piazzette tante persone, ascoltando musica, hanno fatto da cornice ad una Savignano viva e vissuta dal ponte romano alla storica piazza Castello, dalle contrade alle vie del centro con i negozi aperti».

Il culmine della serata è andato in scena dopo le 22 in piazza Borghesi. Dal palco di Radio Studio Più, per l’occasione in diretta nazionale, si è ballato fino a tarda notte coinvolgendo anche tanti turisti dalla vicina riviera. È stato un evento con musica live, con i suoni di Mauro Gagliardini e l’animazione di Valter Massa. In precedenza sul ponte romano aveva risuonato un concerto “Rock and roll” e dj set Lu Silver, mentre piazza Castello era stata tutta dedicata alle auto d’epoca.

Sul palco di piazza Borghes il fondatore di Loverie Marco Foschi e l’attuale vice presidente della Rubicone Group che gestisce la manifestazione, Roberto Chiari, hanno chiamato Delio Galassi per consegnargli la prima edizione del premio “Loverie 2022” e dedicato alle eccellenze savignanesi. Si tratta di una targa celebrativa, assegnata al meccanico savignanese: «per avere fatto conoscere la città di Savignano sul Rubicone in tutto il mondo, grazie al suo lavoro artigianale di ricambi d’auto d’epoca».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui