Savignano, troppi vandalismi di notte sui bus: il deposito trasloca

Dopo i vandalismi continui ai bus nelle ore notturne, il deposito delle corriere va a San Giovanni in Compito. Uno stillicidio di danneggiamenti dolosi contro i mezzi di “Start Romagna” negli ultimi due anni hanno spinto a traslocare in un’altra zona, molto più in vista, L’anno scorso era scoppiata la problematica delle incursioni notturne e dei danni fatti ai bus posteggiati nel parcheggio delle ferrovie, che si affaccia su via Mariele Ventre. L’area, situata tra i binari e la strada di fronte ai campi sportivi dell’Asd Castelvecchio, di notte non era frequentata, se non da balordi e vandali. Le segnalazioni di danni perpetrati nel tempo erano arrivate in Comune e ai carabinieri. Le incursioni notturne avvenivano dopo aver forzato le botole di areazione sui tetti dei pullman di “Start Romagna”. In alcune occasioni sono stati anche rubati o gettati in un campo gli estintori. Un fattaccio che ha costretto a non far salire gli studenti sui mezzi, visto che per legge non si può viaggiare senza quella attrezzatura di sicurezza. Gli episodi avevano coinciso anche con il secondo lockdown e questo complicava ulteriormente le cose, obbligando a rifare la sanificazione alle corriere, con perdite di tempo e denaro. In un caso una botola forzata nella parte superiore del mezzo era stata vista cadere a terra, appena il bus si era mosso al mattino, col pericolo che se fosse caduta in testa a qualcuno avrebbero potuto esserci conseguenze drammatiche.

La nuova area

Il Comune ha preso di petto il problema. Prima ha ragionato sull’ipotesi di installare telecamere. Adesso ha deciso di trasferire l’autostazione in un’altra località. Si tratta dell’area artigianale, e nello specifico dello spiazzo di via Beato Marvelli, che è da un lato di fronte alla sede della Confesercenti del Rubicone e dall’altro quasi di fronte alla via Emilia. Quindi eventuali movimenti notturni non passerebbero più inosservati. Due giorni fa è stato fatto l’ultimo sopralluogo, dopodiché si è deciso di spostare l’autostazione da via Ventre a via Marvelli, su richiesta anche di “Start Romagna”. I mezzi potranno essere posteggiati nel parcheggio limitrofo. Lo spostamento risponde anche alla necessità della società che gestisce il trasporto pubblico locale di avere un maggiore spazio e in una zona più baricentrica rispetto alle tratte da coprire. Se tutto andrà bene, il nuovo spazio sarà a disposizione dal 15 settembre e sarà installata un’apposita segnaletica. I mezzi da spostare sono una mezza dozzina e non ci sono spese a carico del Comune di Savignano. C’è un’unica controindicazione: quando le corriere dovranno immettersi sulla via Emilia, nel caso di svolta a sinistra, dovranno fare i conti con un incrocio che è abbastanza a rischio. Inoltre, l’attraversamento della statale richiederà del tempo e potrebbero formarsi delle code sulla Strada provinciale via Montilgallo.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui