Savignano, spaccia nel parco tra i bambini della scuola materna: scatta l’arresto

Da alcuni giorni, diversi genitori lamentavano la presenza di alcuni ragazzi “sospetti” nel parco pubblico Aldo Moro, a Savignano sul Rubicone, notati mentre andavano a prendere i loro bambini da scuola. E così alcuni agenti della polizia locale dell’Unione Rubicone e mare, volendo verificare la correttezza delle segnalazioni, si sono appostati in zona.

Così mercoledì scorso, alle 15 circa, mentre il parco pubblico era festosamente utilizzato da vari bambini delle vicine scuole materna ed elementare, in attesa di essere riportati a casa dai genitori, su una panchina, accanto ad un’altra in quel momento usata dai bambini, veniva notato un ragazzo – C.L. 23 anni residente a Savignano – in atteggiamenti sospetti; questo dopo qualche minuto dal suo arrivo veniva raggiunto da un altro giovane, poi identificato in un ventiquattrenne residente a Sogliano al Rubicone. I due, dopo avere brevemente confabulato, si scambiavano qualcosa. Gli agenti a quel punto intervenivano trovando in tasca al ventiquattrenne 1,6 grammi di hashish (appena acquistato dal ragazzo sulla panchina) ed al ventitreenne la banconota utilizzata per il loro acquisto. C.L. veniva sottoposto a perquisizione, personale e domiciliare, e gli venivano così trovati circa 64 grammi di hashish, in parte confezionati per lo spaccio, nonchè attrezzatura per la pesatura ed il confezionamento dello stupefacente. La droga ed il denaro trovato addosso a C.L., circa 140 euro ritenuti provento dello spaccio, sono stati sequestrati. L’uomo, dichiarato in arresto e posto in detenzione domiciliare, oggi si è presentato davanti al G.I.P. per l’udienza di convalida ed è stato sottoposto ad obbligo di dimora con divieto di uscire in orario serale e notturno.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui