Un 25enne albanese clandestino aveva messo su una piantagione di cannabis indica in un rudere nelle campagne di Felloniche, nel Comune di Savignano, che aveva ottenuto in comodato d’uso gratuito mostrando un documento greco contraffatto.

E’ stato scoperto per la segnalazione dei residenti della zona a cui saltava in continuazione la corrente elettrica. Enel ha notato un consumo anomalo e ha avvertito i carabinieri che sono intervenuti e hanno trovato, oltre al by pass per rubare l’energia elettrica, 437 piantine di cannabis alte 30 centimetri, 25 grammi di infiorescenze già “mature”, 5 cellulari, 1 tonnellata di torba e concime, 150 lampade e altrettanti alimentatori.

Il 25enne è stato arrestato e dopo la convalida è in carcere a Forlì. I reati contestati sono produzione e detenzione di sostanza stupefacente e furto di energia elettrica.

Argomenti:

arrestato

cannabis

carabinieri Savignano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *