Savignano, per Unica Reti utile di quasi 2,5 milioni per i Comuni

Savignano sul Rubicone. Unica Reti, la società dei beni idrici e gas della provincia di Forlì e Cesena con sede legale a Savignano, ha approvato all’unanimità il Bilancio Sociale 2019 e la destinazione dei dividendi che ammontano a 2.200.000 euro. L’assemblea dei soci si è svolta a distanza ed era presente il 94,93% del capitale sociale: Livia Tellus per i 15 Comuni Forlivesi, e i Comuni di Cesena, Gambettola, Savignano, Longiano, Roncofreddo, Borghi, Mercato Saraceno, Cesenatico, Gatteo, Montiano. Tra i risultati si segnalano: 20.360.000 euro per nuovi investimenti sul territorio, di cui 9.400.000 per l’Idrico, 2.960.000 per l’ambiente sul territorio forlivese, 8.000.000 per il Gas a Forlì; 4.074.740 euro di valore aggiunto generato nel 2019 a favore di portatori d’interesse locali; 2.473.589 euro il risultato d’esercizio 2019. Con quest’ultimo risultato si portano a 23.353.400 gli utili distribuiti dal 2010 al 2019 e a 25.733.382 quanto distribuito ai soci fra dividendi e riserve nello stesso periodo. Per il futuro il presidente Stefano Bellavista dice che <La grave situazione economica che si sta determinando richiede la programmazione di un’azione straordinaria per il ‘dopo coronavirus’ che, nel brevissimo tempo, possa determinare le condizioni per accelerare e accrescere gli investimenti pubblici nei settori idrico, gas, energia>. Per i prossimi anni, inoltre, <Stiamo guardando con grande interesse alla rete di Illuminazione pubblica quale nuovo asset da amministrare, su cui potere investire con decisione in efficientamento energetico e smarterizzazione dell’intero territorio.  I Comuni, in particolare i più piccoli, ne trarrebbero un elevato beneficio: più innovazione tecnologica, più efficienza energetica, minori costi di bolletta elettrica>.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui