Savignano, il sindaco – ciclista sventa un incendio

Il sindaco dà l’allarme e l’incendio viene spento sul nascere.Oggi intorno a mezzogiorno Filippo Giovannini ha allertato i vigili del fuoco.

«Durante un’uscita in mountain bike – racconta Giovannini – dopo quasi un anno di inattività sportiva sulle due ruote, lungo il percorso di Cesare mi sono imbattuto in fiamme già piuttosto diffuse in due campi attigui. All’inizio pensavo fossero ramaglie secche bruciate volontariamente. Poi ho capito che la situazione era seria. Le fiamme erano in prossimità di un denso letto di piumini di pioppo ed erano alte, il fuoco stava diventando fuori controllo. Ho chiamato il 115, fornito la posizione e il quadro della situazione, ho allertato i volontari dei vigili del fuoco di Savignano e, rassicurato sull’intervento, ho raggiunto la polizia locale che nel frattempo stava rassicurando la signora sui cui campi si stava sviluppando l’incendio».

Per le cause dell’incendio potrebbe essere stato un mozzicone di sigaretta gettato acceso nel verde. «L’invito accorato – afferma il sindaco – è quello di non gettare mai nulla durante le passeggiate, in particolare sigarette e simili che possono innestare incendi pericolosi soprattutto d’estate o con queste calde temperature».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui