Il fiume Rubicone è diventato ancora di colore marrone. Due giorni fa uno scroscio aveva reso di nuovo cristalline le sue acque. Insomma sembrava che il problema fosse appieno rientrato, ma il ritorno alla normalità è durato poco. Una volta che ha smesso di piovere, è ricomparsa quella patina di colore marroncino chiaro, soprattutto nella zona a monte del ponte di via Togliatti.

Il riformarsi di un tappeto uniforme non è sfuggito ai savignanesi, sempre attenti al loro amato fiume. E infatti, ogni giorno, c’è qualche residente che si reca curioso a verificare lo stato delle acque.

L’amministrazione comunale assicura che sta seguendo l’evolversi della situazione, ma continua a minimizzare: «Mi sento di tranquillizzare completamente la popolazione – dichiara il sindaco Filippo Giovannini – È un fenomeno che periodicamente si ripropone nelle acque del nostro fiume quando c’è poca acqua. Purtroppo la siccità di quest’anno si sta facendo sentire e questo è il risultato. Con l’Ufficio Ambiente del Comune continueremo a monitorare la situazione, ma siamo certi che non ci sono altre cause».

Argomenti:

rubicone

siccità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *