Savignano ha festeggiato il primo giorno di scuola

La fontana, ripristinata, funzionante e riportata all’originale bellezza, ha dato il benvenuto oggi, lunedì 13 settembre, agli studenti della scuola primaria Dante Alighieri e agli studenti della classi 2ª F e 3ª F dell’istituto comprensivo “Giulio Cesare” di Savignano sul Rubicone, quest’anno ospiti alla Dante Alighieri per i lavori strutturali alla scuola secondaria

A inaugurarla, in un taglio del nastro emozionante e ricco di speranze e attese per il nuovo anno scolastico, il sindaco di Savignano sul Rubicone Filippo Giovannini, il vicesindaco Nicola Dellapasqua, il dirigente scolastico Catia Valzania e il direttore amministrativo Nicola Corlito.

L’inaugurazione si è svolta all’interno del rinnovato parco della scuola, tornato vivibile e nel pieno della bellezza che – per dimensioni e conformazione – si è potuta mostrare nella sua forma migliore.

Il primo giorno di scuola è iniziato dunque festosamente davanti a una delle storiche scuole cittadine, la Dante Alighieri, la cui costruizione risale agli anni ‘30 del secolo scorso e che porta nel nome anche la memoria del Poeta di cui il Paese sta celebrando il 700° anniversario dalla morte. Con l’inaugurazione, l’Istituto Comprensivo “Giulio Cesare” e il Comune di Savignano celebrano anche questa ricorrenza, particolarmente importante per chi vive la realtà della scuola, in ciascuno dei ruoli che la compongono, docente, studente, amministratore, collaboratore.

“Questo inizio di anno scolastico è un momento importante per noi amministratori – affermano il sindaco Filippo Giovannini e il vicesindaco Nicola Dellapasqua -. Gli investimenti per le scuole del Comune di Savignano hanno superato i 3 milioni di euro. Il nuovo anno scolastico inizia inoltre con la cifra record di 240 mila euro stanziati per gli educatori a supporto dell’inclusione. Abbiamo sempre cercato di mettere la scuola in cima alla nostra agenda amministrativa e quanto realizzato è dovuto anche al grande lavoro di squadra fatto con l’Istituto Comprensivo. Finalmente si torna a scuola”.

“Questa giornata commemorativa rappresenta per tutti noi l’avvio di un percorso progettuale di rinnovamento. Quest’anno – ha detto il dirigente scolastico Catia Valzania – sarà posta massima attenzione al tema del ‘bello estetico’. Il ‘bello’ inteso come strumento culturale, paradigma di riferimento per ogni azione intrapresa, presente e futura. Nella certezza che ‘la bellezza’ aiuta nelle scelte della vita, mediante il progetto ‘il bello nella scuola’ intendiamo intervenire sulle politiche educative del nostro Istituto al fine di innalzare la qualità del percorso formativo per gli studenti e per tutta la Comunità educante, parte attiva di questo percorso di crescita.

Elegante elemento architettonico, simbolo di freschezza e di rigenerazione, la fontana accoglie con naturalezza gli studenti, rendendo l’ambiente scolastico gradevole e affascinante, naturale.

Stimolo per l’immaginario e fonte di appagamento estetico a beneficio anche di tutti i cittadini di Savignano, la fontana arricchisce l’sperienza di chi, passeggiando per le vie del centro, può ammirarla illuminata e zampillante. Ringrazio a nome mio e della Comunità che rappresento l’Amministrazione comunale e il personale che, a vario titolo, ha contribuito materialmente al ripristino della fontana”.

Per l’anno scolastico entrante, la sede della scuola Dante Alighieri ospiterà anche gli uffici dell’Istituto Comprensivo di via Galvani e due classi della media, dove al momento è operativo il cantiere per il miglioramento sismico dell’edificio.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui