Savignano, baby gang aggredisce alunno di prima media

Undicenne picchiato da 3 bulli più grandi che scappano all’arrivo della compagna di classe. Brutto episodio davanti alla stazione ferroviaria, nei pressi della scuola media “Giulio Cesare”. Dagli accertamenti in pronto soccorso non risultano danni gravi, se non quelli psicologici.

Alle 8, nelle vicinanze della scuola, passando davanti alla stazione ferroviaria, un 11enne di corporatura esile è stato aggredito da 3 studenti più grandi. Ma quando una compagna di classe 11enne, ancora più minuta di lui, è corsa in soccorso i 3 “leoni” hanno preferito darsela a gambe in stazione. Lo studente accompagnato dalla coetanea è entrato in classe piangendo e i professori hanno chiamato la dirigente scolastica.

«Sono ancora scossa dall’accaduto – dice la dirigente Catia Valzania – prima abbiamo accertato che lo studente non fosse ferito e abbiamo telefonato per avere l’ambulanza e le forze dell’ordine e alla famiglia. Il ragazzino ha preferito rimanere in classe. E la classe s’è stretta attorno a lui per sostenerlo. All’arrivo dell’ambulanza è stato visitato e poi portato al Pronto soccorso per fare una lastra. Abbiamo informato il sindaco. Assieme abbiamo ricostruito i fatti e appurato che gli aggressori erano più grandi e frequentanti le scuole superiori. Dopo l’intervento della compagna di classe sono fuggiti in stazione a prendere il treno. Sono amareggiata ma ritengo lodevole il coraggio della studentessa, che seppure alta un metro e 20, non ha esitato ad aiutare il compagno. Ho visto poi una grande coesione nell’intera classe e questo fa ben sperare».

«È un fatto gravissimo – aggiunge il sindaco Filippo Giovannini – Ci lascia sgomenti e profondamente turbati. Per fortuna lo studente non ha subito gravi conseguenze, con soli 4 giorni di prognosi».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui