Savignano: Babbo Natale derubato dentro la sua casina

Ladruncoli rubano caramelle, gel igienizzante per le mani e tentano di lasciare Babbo Natale in mutande. La consulta Rio Salto-Castelvecchio si appresta a far rivivere al parco Nenni la magica notte di Natale con l’arrivo di Babbo Natale. Dopo che l’anno scorso, causa pandemia, non s’era potuto realizzare, quest’anno i volontari si sono fatti in quattro per preparare al meglio la festa.

Ma ieri i volontari sono dovuti correre ai ripari per salvare l’evento tanto atteso. Il quartiere di solito è tranquillo e i volontari lasciano la casetta aperta nelle ore centrali del giorno. Ma quando sono andati a chiuderla per la notte ecco l’amara sorpresa: tutte le caramelle lasciate in un contenitore sono sparite, assieme a un grosso dispenser di gel sanificante per le mani davanti alla casetta. I ladri hanno poi rovistato all’interno e trovato un costume da Babbo Natale che veniva usato per la gioia dei bambini. Quindi l’hanno portato via con gel e caramelle.

«Non ci aspettavamo i furti – afferma la presidente della Consulta, Assunta Ciaravolo – sono cose di valore economico limitato ma portarle via è veramente un atto brutto. Abbiamo provveduto a ricomprare tutto. Ringrazio tutti coloro che con il loro aiuto hanno permesso la realizzazione di questo evento, giunto all’ottava edizione, che piace a grandi e piccini. La nostra più grande soddisfazione e il sorriso e la gioia di questi bimbi ai quali è bello far vivere ancora un sogno in un periodo così complicato».

Ora la sera della vigilia, alle 20,30, arriverà Babbo Natale alla casina nel parco Nenni, dove i bambini hanno imbucato nella cassetta le letterine. Babbo Natale arriverà, con la sua slitta, trainata dalle renne (volontari travestiti) a portare i doni. Nell’attesa saranno offerti vin brulè, cioccolato caldo, panettone e pandoro.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui