Savignano: animali da adottare in tv su Rete 4

Due associazioni di volontari e due rifugi “Dalla parte degli animali”. Ieri mattina una troupe di Rete 4 dopo aver “girato” i giorni precedenti a Napoli e a Roma, prima di completare a Milano, ha fatto una lunga tappa anche in due rifugi per cuccioli. Il primo con sede a Savignano (La tana del lupo) nel quartiere Rio Salto e il secondo a Pennabilli (La Casa selvatica). Con i rappresentanti dei due rifugi c’erano anche le Giacche Verdi Forlì-Cesena e l’associazione Leidaa di Rimini.

Il programma a tema animalista, da tempo, si batte contro lo sfruttamento degli animali. Ha la regia di Fabio Villoresi e Lorenzo Annunziata, e del cast fa parte anche Michela Vittoria Brambilla, già ministra per il turismo nel 4° governo Berlusconi, conduttrice televisiva e presidente della “Lega italiana difesa animali e ambiente”. Il format va in onda ogni domenica mattina e racconta di volontari impegnati a fare del bene per animali e ambiente. Così fa vedere pelosetti da adottare che si trovano in rifugi gestiti con dedizione dai volontari.

Per le Giacche Verdi Forli-Cesena e la Leidaa Rimini erano presenti Giuseppe, Mirka, Cristian, Sara, Irene, Sabrina e altri, oltre agli operatori volontari di “La casa Selvatica” e “La tana dei lupi” che hanno proposto per adozione, dopo opportuno controllo preaffido, alcuni loro ospiti. «È stato un bel momento – sottolinea Giuseppe Annese – le due associazioni auspicano possano culminare con adozioni dei cuccioli proposti. A controllare la zona c’era una pattuglia a cavallo delle Giacche Verdi con le cavallerizze Martina e Sirya. Speriamo che l’evento si possa ripetere. Ringrazio i volontari della strutture intervenute, i volontari Leidaa e Giacche Verdi, e i residenti che hanno addirittura sospeso ogni attività per agevolare le riprese. Grazie anche all’onorevole Brambilla. Gli animali e l’ambiente sono entrati di diritto nella Costituzione italiana dopo un lunghissimo iter parlamentare e i volontari che si adoperano per loro, ora, hanno un motivo in più per farlo».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui