SAVIGNANO. È uscito il bando per iscriversi all’Albo della cittadinanza attiva del Comune di Savignano. È il primo passo verso lo sviluppo di una forma di volontariato civico che ha vari obiettivi: incentivare la collaborazione con i propri cittadini per la manutenzione del territorio e e per lo svolgimento di attività a favore della collettività; radicare nella comunità forma di cooperazione attiva; rafforzare il rapporto di fiducia con l’istituzione locale e tra i cittadini stessi.
Il servizio si svolge esclusivamente in forma volontaria e gratuita, anche se con un dimezzamento della tassa dei rifiuti, come contributo concreto al benessere della collettività. Diverse le attività previste: manutenzione, sfalcio e pulizia delle aree verdi, parchi pubblici e aiuole; sfalcio e pulizia dei cigli delle strade comunali; pulizia delle strade, piazze, marciapiedi e altre pertinenze stradali di proprietà o di competenza comunale.

Dal 2016 al 2018 sono già stati destinati all’iniziativa 5.890 euro, col coinvolgimento di 25 persone in media ogni anno. L’investimento comunale comprende la formazione dei singoli volontari che hanno partecipato a un corso sulla sicurezza e ricevuto i previsti dispositivi di protezione individuale per lo svolgimento delle attività. Il costo per queste iniziative, nel 2019, è stato di 2.000 euro più Iva. Dal 2016 sono state inoltre acquistate attrezzature quali soffioni, decespugliatori e varie, per una spesa complessiva di oltre 6.000 euro più Iva.
L’assessora al Verde pubblico Sefora Fabbri spiega che con questo progetto si mira ad «aumentare il senso civico e di forte valenza sociale. Il nostro obiettivo è quello di ampliare il numero di cittadini coinvolti e di facilitare l’aggregazione tra i volontari con momenti dedicati. Stiamo studiando alcune variazioni al regolamento per semplificare l’adesione».

Il sindaco Filippo Giovannini aggiunge che «restituire parte della Tari ai volontari è una scelta che ha un significato anche simbolico. Il senso di appartenenza e di servizio alla collettività è quello che fa la differenza rispetto alla qualità della vita di una comunità, non possiamo darlo per scontato e non ha prezzo».
Possono aderire all’iniziativa i maggiorenni residenti nel territorio comunale, che abbiano l’idoneità fisica, che siano intestatari di un’utenza Tari e in regola con gli obblighi tributari. Il bando e i moduli per la presentazione della propria disponibilità al servizio di volontariato civico sono scaricabili dal sito del Comune o possono essere presi all’Urp e vanno recapitati a mano all’Ufficio protocollo nel municipio in piazza Borghesi o via pec all’indirizzo savignano@cert.provincia fc.it entro le ore 12 del 4 marzo. Info: 0541-809666 o urp@comune.savignano-sul-rubicone.fc.it.

Argomenti:

volontari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *