Sarsina ricambia l’amore di Giorgio Albertazzi con un’intitolazione

Il grande attore Giorgio Albertazzi, tanto legato a Sarsina ed al Plautus Festival, potrà continuare a seguire da vicino gli spettacoli dell’arena plautina, dall’alto della balconata naturale che circonda la rocca di Calbano. La giunta comunale ha deciso di intitolare all’attore la strada che contorna l’antica rocca, delimitata verso valle da una staccionata in legno, proprio sul versante che domina l’arena plautina. Il viottolo, non asfaltato, è stato oggetto di interventi di manutenzione e vi si può transitare a senso unico. L’amministrazione comunale propone che venga attribuita la denominazione di “Località Calbano-Vicolo Giorgio Albertazzi”. Il sindaco Enrico Cangini ha ricordato il particolare legame che unisce la città di Sarsina ad Albertazzi, deceduto nel 2016, che ha spesso calcato le scene del Plautus Festival. Qualche giorno prima della morte dell’attore-regista era uscito un suo video promozionale della manifestazione plautina, con un vero e proprio canto d’amore dedicato a Sarsina, in occasione dei 2200 anni della morte di Plauto. «Sarsina è una specie di fiore in un bosco -aveva dettoAlbertazzi – in un bosco che è quello della cultura». Albertazzi ha recitatoal Platus Festivalper la prima volta, nel 1976, e poi ha calcato il palcoscenico dell’arena altre cinque volte. Per poter procedere all’effettiva intitolazione occorrerà attendere l’autorizzazione in deroga da parte della Prefettura, trattandosi dell’intitolazione a un personaggio deceduto da meno di dieci anni.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui