L'assessore Suzzi ed il sindaco Cangini

SARSINA. Con delibera di giunta regionale del 25 maggio 2020, il Comune di Sarsina è risultato assegnatario di circa 800.000 € per i lavori di adeguamento sismico della scuola primaria B. Foschi del capoluogo. Lo hanno annunciato il sindaco ed il suo vice nella scorsa seduta di consiglio comunale.

«In realtà – spiega il sindaco Enrico Cangini – si tratta di un finanziamento di 713.792,72 € a cui il comune dovrà aggiungere 88.221,57 € di cofinanziamento. Sono somme erogate dal Ministero dell’Istruzione che transitano tramite la Regione E-R che ha redatto la graduatoria. La nostra scuola è risultata terza a livello provinciale a seguito di due istituti superiori. Ora dobbiamo attendere il conseguente decreto del ministero per poter avviare le procedure di affidamento dei lavori che, ragionevolmente, potranno essere effettuati nel corso del 2021. E’ una notizia molto positiva che ci da nuova carica in questo periodo particolarmente difficile».

«Si tratta di un primo stralcio – aggiunge l’assessore ai lavori pubblici Gianluca Suzzi – infatti il progetto complessivo si aggirerebbe attorno ai due milioni di euro».

Argomenti:

lavori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *