Santarcangelo. Via Canonica, i residenti: dal Comune zero risposte

Messa in sicurezza di via Canonica, i residenti insorgono: «Ci sentiamo abbandonati». L’assessore però ribatte: «Già svolti un paio di sopralluoghi». Sono passati sessanta giorni e il Comune di Santarcangelo «non ha risposto al protocollo della nostra lettera, aveva 60 giorni di tempo per farlo». A segnalarlo sono i residenti della via Canonica, situata nell’omonima frazione della città sulla cui sicurezza precaria sono stati già accesi i riflettori. Gli abitanti della zona dopo i numerosi appelli lanciati adesso allargano le braccia: «L’amministrazione non si è espressa neanche verbalmente. Siamo rassegnati».

Troppa velocità e pericoli

L’unica novità rilevata è che «qualche camionista ora rallenta. Ma il problema persiste. Si sono verificati 4 incidenti mortali proprio per le troppe criticità: asfalto rattoppato, segnaletica ed illuminazione non adeguate. Senza dimenticare il fosso consorziale senza banchina». Ed incalzano: «È pericoloso persino attraversare per buttare l’immondizia. Servono dei dissuasori della velocità». Non sono quindi disposti a gettare la spugna e lanciano poi una frecciata: «Gli introiti delle contravvenzioni non si dovrebbero spendere per la sicurezza stradale?». Poi i residenti aggiungono: «Le cifre spese per ampliare la frazione devono finanziare anche le infrastrutture necessarie».

Fussi: richiesta complessa

Contattata al telefono, la vicesindaca Pamela Fussi spiega che «sono già partiti un paio di sopralluoghi dagli uffici tecnici, seguiti dalle considerazioni. Dopodiché abbiamo inserito nell’ordine della Giunta la questione». E precisa che «a farsi sentire è stato il consigliere di Un bene in Comune Barnaba Borghini, perché chi ha raccolto più di 200 firme, se non riceve risposta entro i termini stabiliti, ha diritto a far inserire la richiesta come punto di discussione nel primo ordine del giorno della prima Giunta utile». Concludendo, Fussi pone l’accento sul fatto che «si sta improntando una risposta con tutti i crismi ad una richiesta complessa».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui