Santarcangelo, un maggio trionfale per il turismo

Nel mese di maggio appena concluso Santarcangelo ha fatto registrare numeri senza precedenti dal punto di vista delle presenze, con 3mila visite guidate e 4mila contatti per la Pro Loco, più di 40mila persone arrivate in città per l’Adunata nazionale degli Alpini, Balconi Fioriti e il Giro d’Italia, a cui si aggiungono le presenze significative registrate negli ultimi due fine settimana tra eventi sportivi, Festa della Solidarietà e ponte del 2 Giugno. I numeri della Pro Loco, in particolare, testimoniano un’attività doppia rispetto quella registrata nello stesso periodo del 2019. Se 3.937 persone hanno contatto l’ufficio Informazioni e accoglienza turistica di via Cesare Battisti tra sportello, telefono e mail, sono 2.915 i turisti condotti in visita alle grotte e in centro storico dalle guide della Pro Loco, contro i 1.538 del maggio 2019Questa crescita è stata possibile anche grazie alle numerose attività realizzate dalla Pro Loco nelle ultime settimane, nell’ambito degli eventi che hanno coinvolto Santarcangelo e in collaborazione con diverse realtà del territorio: dalle visite guidate agli Alpini a quelle naturalistiche lungo il fiume Uso per le scuole primarie, dal progetto “Ho a cuore Santarcangelo” alle iniziative in occasione di Balconi Fioriti – visite ai luoghi della conservazione e tour “I Malatesta” – dalle visite alla Rocca per l’apertura delle dimore storiche a quelle in occasione del Raduno nazionale del Vespa Club, dallo stand promozionale allestito durante il Giro d’Italia alle visite guidate destinate alle scolaresche provenienti da altre città e regioni. 

Proprio i grandi eventi, in ogni caso, hanno trainato verso l’alto le presenze turistiche nel mese di maggio: dalla già citata 93^ Adunata nazionale degli Alpini ai 30mila visitatori di Balconi Fioriti, dalle 10mila persone che hanno assistito alla partenza dell’11^ tappa del Giro d’Italia – valsa a Santarcangelo la vittoria del premio per il “Miglior city dressing” tra le città di tappa – fino all’ultimo weekend di maggio, che ha visto un’ampia partecipazione di pubblico a tutte le iniziative in programma (Festa della Solidarietà, Raduno nazionale del Vespa Club, 40° Memorial Bisulli e 50^ Coppa della Pace). “Lo sforzo collettivo realizzato dalla città per organizzare e ospitare diversi eventi rilevanti ha fatto sì che il turismo santarcangiolese sia ripartito nel migliore dei modi già nel mese di maggio” dichiarano la sindaca Parma e l’assessore al Turismo, Emanuele Zangoli. “La ricchezza della proposta e l’impegno messo in campo dagli operatori del settore come la Pro Loco, che ringraziamo unitamente a Città Viva, rappresentano due fattori essenziali nello sviluppo di questo comparto economico che per Santarcangelo ha ancora grandi potenzialità di crescita. Ora ci avviamo verso un’estate di eventi che confidiamo sarà altrettanto positiva – concludono sindaca e assessore – nello spirito di un turismo slow, attento al territorio e alla valorizzazione delle nostre eccellenze”. 

Sarà proprio la Pro Loco a inaugurare il ricco programma degli eventi estivi santarcangiolesi con il tour in costume “Miti e leggende della Santarcangelo medievale”, che torna dopo tre anni mercoledì 8, 15, 22 e 29 giugno alle ore 21. Passeggiando nelle vie del borgo tra racconti e storie medievali, verrà narrata la turbolenta storia d’amore tra Sigismondo Malatesta e Isotta degli Atti, per concludere con una degustazione nel giardino della Rocca Malatestiana. La partenza del tour – che durerà circa due ore – è prevista dall’ufficio Iat (via Battisti 5): i posti sono limitati e la prenotazione obbligatoria, chiamando lo 0541/624270 o scrivendo a iat@comune.santarcangelo.rn.it (biglietto intero 20 euro, ridotto a 15 euro per over 65, bambini e ragazzi da 6 a 14 anni).

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui