Santarcangelo, tre fototrappole per beccare chi abbandona i rifiuti

Dalla Giunta comunale è arrivato il via libera all’installazione di fototrappole da posizionare nei pressi delle isole ecologiche per il corretto conferimento dei rifiuti. L’orientamento assunto nei giorni scorsi, a seguito di un’intesa con il soggetto gestore, prevede la collocazione di tre videocamere a sensori nelle adiacenze dei cassonetti dei rifiuti, per controllare le modalità di conferimento, individuare e sanzionare chi conferisce i rifiuti in modo irregolare. 

Le fotocamere di controllo ambientale potranno essere posizionate, a rotazione, sulle isole ecologiche che presentano maggiori criticità – sia per conferimenti errati che per l’abbandono di rifiuti a terra – a seguito delle rilevazioni degli organi di vigilanza o di segnalazioni da parte dei cittadini. Il sistema di videocamere a sensori si attiva mediante rilevatori di movimento ed è in grado di scattare fotografie a colori di giorno e in bianco e nero di notte, anche in caso di assenza totale di illuminazione, fornendo informazioni visuali sugli utilizzatori delle postazioni. Nel frattempo sono 25 le sanzioni elevate dalle Guardie ambientali dell’associazione Accademia Kronos nel corso del 2021 per abbandono di rifiuti o per conferimenti errati all’interno dei cassonetti. Circa mille i controlli effettuati presso le isole ecologiche dai volontari dell’associazione, che in molti casi intervengono aprendo i sacchi della spazzatura abbandonati a terra per risalire ai proprietari ed elevare la sanzione di 104 euro a carico dei trasgressori. 

“Il monitoraggio attraverso le fototrappole andrà ad aggiungersi ai controlli effettuati dalla Polizia locale e dalle Guardie ambientali dell’associazione Accademia Kronos”, commenta la vice sindaca e assessora all’Ambiente, Pamela Fussi. “Spostando il sistema di rilevazione sulle isole ecologiche che via via presentano le maggiori problematiche contiamo di coprire l’intero territorio comunale, intensificando l’azione di controllo e di contrasto nei confronti di coloro che non si attengono alle regole per il corretto conferimento dei rifiuti, in particolare di quelli che vanno differenziati. L’Amministrazione comunale sta investendo risorse importanti per migliorare la raccolta dei rifiuti, sia con il porta a porta attivato in diverse frazioni sia attraverso la raccolta puntuale presso le attività economiche del centro. Questi sforzi – conclude la vice sindaca – non possono essere vanificati da chi non ha rispetto per l’ambiente e per il decoro della città”. 

Fra le altre attività svolte dai volontari di Accademia Kronos nei dodici mesi appena trascorsi ci sono anche l’azione di prevenzione e vigilanza per il controllo della tenuta dei cani nelle aree urbane e in particolare nei parchi, la distribuzione di circa un migliaio di flaconi larvicidi per il contrasto della zanzara tigre e la vigilanza venatoria sul territorio comunale per il rispetto dei regolamenti, con particolare riferimento ai percorsi naturalistici lungo i fiumi. I volontari hanno inoltre svolto un’azione di monitoraggio e controllo delle nutrie e prestato servizio a supporto della Polizia locale in occasione di gare ciclistiche e sagre.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui