Santarcangelo, oltre 17mila elettori alle urne per il referendum

Sono oltre 17mila i santarcangiolesi chiamati al voto in occasione del referendum: oltre 8.800 le donne, che superano ampiamente gli uomini (8.300). Tra questi, 245 saranno gli elettori che voteranno per la prima volta, in questo caso in maggioranza uomini (124), mentre ha compiuto da poco 102 anni l’elettrice più anziana, nata nel 1920. Circa 1250 sono gli elettori del seggio più popoloso, collocato alla scuola Pascucci, mente quello situato al centro civico di Montalbano si conferma il più piccolo con poco più di 300 aventi diritto al voto. Inclusi nel totale degli elettori santarcangiolesi, anche 1100 residenti all’estero che potranno votare per corrispondenza.

Sono cinque i quesiti referendari sui quali ci si potrà esprimere: le votazioni sono aperte dalle 7 alle 23 di domenica 12 giugno, per l’intera durata delle operazioni l’ufficio elettorale resterà aperto per la consegna delle tessere e per il rinnovo delle precedenti scadute o esaurite. Il servizio elettorale sarà aperto in via straordinaria anche venerdì 10 e sabato 11 giugno, dalle 9 alle 18. Oltre alla tessera elettorale, per votare occorre anche esibire un proprio documento di riconoscimento. Per maggiori informazioni sui quesiti, sulle agevolazioni per i disabili e sulle modalità di voto, è possibile consultare lo speciale referendum sul sito www.comune.santarcangelo.rn.it.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui