Santarcangelo, l’Ivas regala i colori per il murale della scuola

Ivas dona al Comune di Santarcangelo le pitture e i colori per realizzare un grande murale, ad opera della star internazionale Agostino Iacurci, sulle pareti delle scuole elementari in piazza Ganganelli. Ivas e la street art, una partnership che da qualche anno sta dando alla luce opere sempre più importanti in tutta Italia ora vedrà un nuovo importante episodio a Santarcangelo di Romagna. L’idea concepita da Werther Colonna, ex presidente del grosso colorificio di San Mauro Pascoli (mancato nell’ottobre 2019) è stata quella di patrocinare tutti i più importanti interventi di arte urbana in Italia, volta alla riqualificazione di edifici degradati. Tutto è iniziato qualche anno fa con la partership con Muro (il recupero attraverso l’arte urbana dei graffiti delle aree più degradate d’Italia, come il raccordo anulare di Roma attraverso coloratissimi murale ad opera degli artisti più fermati del mondo che raccontassero la storia della città eterna, il cui progetto è visibile anche nella serie di documentari omonimi su Sky Arte) proseguendo poi con la fornitura dei prodotti per la realizzazione di diversi murales diventati presto celebri come l’enorme David di Michelangelo sulla pareti marmoree delle cave di Carrara ad opera di Kobra, fra i più famosi street artist al mondo; fino al sostegno di opere più recenti come l’enorme murales raffigurante Marco Pesaresi realizzato a Savignano sul Rubicone o quello dedicato a Liliana Segre da parte del Comune di Pesaro. Il progetto visivo che verrà realizzato durante le feste nel Comune di Santarcangelo sarà opera di un’altra star dell’arte di strada, Agostino Iacurci, che utilizzerà i colori donati da Ivas per decorare le pareti delle scuole elementari di piazza Ganganelli. Sui muri della scuola, durante il periodo di sospensione delle lezioni per le vacanze natalizie, crescerà un bosco di colori; piante e natura prenderanno vita dal cemento, trovando nuovo domicilio nel cuore della città. I bambini tornando a scuola la troveranno trasformata, e potranno salire sull’arca animata da una natura lussureggiante, che la città ha donato loro. Il murale verrà realizzato nel cortile interno della scuola, ma sarà visibile anche dalla strada, a beneficio di tutta la cittadinanza.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui