Santarcangelo, consiglio comunale: la maggioranza devolve il gettone a sostegno di Domenico Lucano

Il Consiglio comunale di Santarcangelo convocato per giovedì 28 ottobre si è aperto con le comunicazioni all’assemblea. La consigliera Donini (Partito Democratico) ha reso nota la decisione dei gruppi di maggioranza (Partito Democratico, Più Santarcangelo, PenSa-Una Mano per Santarcangelo) di devolvere il gettone di presenza a sostegno di Domenico Lucano, ex sindaco di Riace (RC), in segno di solidarietà per la condanna ricevuta dal tribunale di Locri.

La consigliera Michela Zoffoli (Più Santarcangelo) ha invece auspicato che la prossima conferenza sul clima (Cop26) in programma a Glasgow tenga nella massima considerazione le istanze espresse dal movimento giovanile per l’ambiente “Fridays for future”. Dopo la presentazione e la risposta alle interrogazioni, la seduta è proseguita con la designazione del nuovo capogruppo di Più Santarcangelo: la consigliera Zoffoli, dimissionaria, è stata sostituita nel ruolo di capogruppo da Tiziano Corbelli, rimanendo in carica come consigliera. A seguire l’assessore alla Pianificazione urbanistica, Filippo Sacchetti, ha presentato la delibera in merito all’autorizzazione alla costruzione e all’esercizio di infrastrutture lineari energetiche per opere connesse al rifacimento del metanodotto Ravenna-Chieti (tratto Ravenna-Jesi), con verifica di conformità agli strumenti urbanistici comunali, di eventuali interferenze e valutazione in merito alla proposta di variante urbanistica.

Il territorio di Santarcangelo – ha detto in sostanza l’assessore Sacchetti – è interessato per circa 500 metri a San Vito e altrettanti a Santa Giustina, con dismissione di linee ormai datate e la posa di nuove. Il tragitto non crea interferenze con la pista ciclabile esistente a Santa Giustina, mentre interesserà quella di San Vito, che per l’occasione sarà oggetto di manutenzione a cura di Snam Rete Gas Spa. La delibera è stata approvata con il voto favorevole dei gruppi di maggioranza, l’astensione di Un Bene in Comune e del consigliere Nicolini (Lega Salvini premier Romagna), il voto contrario dei consiglieri Fiori e Stanchini (Lega Salvini premier Romagna). 

L’assessora alla Scuola e ai Servizi educativi, Angela Garattoni, ha illustrato invece il Regolamento per la definizione delle sanzioni relative alla gestione dei servizi ricreativi ed educativi per la prima infanzia, dei soggiorni di vacanza socio-educativi in struttura, dei centri estivi privi dei requisiti stabiliti dalla legge regionale. Il Regolamento consente di applicare quanto previsto dalla legge regionale 19 del 2016 in merito all’inizio delle attività educative (da comunicare tramite Scia), ai controlli e alle sanzioni per quelle esercitate in modo non conforme alla normativa. La delibera è stata approvata con il voto favorevole dei gruppi di maggioranza (Partito Democratico, Più Santarcangelo, PenSa-Una Mano per Santarcangelo) e l’astensione di quelli di opposizione (Un Bene in Comune, Lega Salvini premier Romagna).

 La sindaca Alice Parma ha relazionato poi in merito al conferimento della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto, iniziativa compresa nelle celebrazioni per il IV Novembre 2021. A cento anni dalla legge sulla “Sepoltura della salma di un soldato ignoto” – approvata dal Parlamento il 4 agosto 1921 – l’Amministrazione comunale ha accolto l’invito delle associazioni promotrici a livello nazionale per ricordare i 650.000 militari italiani caduti nella Prima guerra mondiale (compresi 185 santarcangiolesi), diffondere la conoscenza storica e stimolare il perseguimento della pace tra i popoli. La delibera è stata approvata all’unanimità. 

Anche la mozione per la realizzazione di un campo da bocce – presentata dal consigliere Stanchini (Lega Salvini premier Romagna) e co-firmata dai consiglieri Samorani, Borghini e Dolci (Un Bene in Comune), Fiori e Nicolini (Lega Salvini premier Romagna) – è stata approvata dal Consiglio all’unanimità. L’ordine del giorno relativo agli scontri avvenuti a Roma il 9 ottobre 2021, presentato dalla consigliera Paesini (Partito Democratico) per i gruppi di maggioranza, infine, è stato approvato con il voto favorevole dei gruppi di maggioranza e l’astensione di Un Bene in Comune, mentre il gruppo Lega Salvini premier Romagna ha lasciato l’aula.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui