Santarcangelo, 385 borracce per la scuola media Franchini

Questa mattinala vice sindaca e assessora all’Ambiente, Pamela Fussi, ha fatto visita alla scuola media Franchini per una duplice iniziativa. Gli studenti del primo anno, infatti, hanno ricevuto in dono da Amir 385 borracce per ridurre il consumo di bottiglie in plastica, mentre ragazzi e ragazze delle terze hanno realizzato nuovo murale all’ingresso dell’istituto su via Orsini. Rinnovando l’iniziativa intrapresa lo scorso anno, l’Amministratore unico di Amir Spa Alessandro Rapone ha consegnato alla dirigente scolastica Giovanna Frisoni 385 borracce in acciaio inox, scegliendo di sostenere nuovamente “Santarcangelo plastic free”, progetto realizzato dall’Amministrazione comunale con l’obiettivo di ridurre il consumo di contenitori plastica monouso, favorire stili di vita ecosostenibili e contribuire alla riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento. Dopo l’installazione dei cinque erogatori d’acqua e la donazione di 870 borracce a studenti e studentesse di tutto l’istituto nel 2020, le 385 borracce donate quest’anno saranno consegnate ai ragazzi del primo anno – 90 alla sede centrale e 195 alla succursale Saffi – oltre che ai docenti della scuola media. 

Il murale

La visita della vice sindaca alla scuola Franchini è stata anche l’occasione per ammirare il nuovo murale realizzato da 20 alunni delle classi terze nel cortile esterno della scuola, nell’ambito del laboratorio di pittura murale condotto dal writer Burla e coordinato dal professor Marco Ciavatti. A partire da un’idea degli studenti che hanno partecipato al laboratorio, il murale raffigura il centro storico di Santarcangelo, accompagnato da un verso della poesia “La belèzza” di Tonino Guerra e da alcuni ragazzi che rappresentano l’anima sociale della città: un messaggio di benvenuto dedicato a chiunque entri a scuola.   Anche in questo caso si tratta di un’iniziativa che fa parte di un progetto più ampio, dal momento che proprio all’inizio di quest’anno scolastico anche nel cortile interno della Franchini era stato realizzato un grande murale dai ragazzi nell’ambito dello stesso laboratorio.

Il nuovo murale

 “Questi due interventi hanno una radice comune nell’invito ai ragazzi a fare la loro parte su due fronti particolarmente importanti, la tutela dell’ambiente e la cura dei beni comuni”, dichiara la vice sindaca Fussi. “Grazie alla generosità di Amir, infatti, ogni studente di prima media ha ricevuto in dono una borraccia, che ora dovrà utilizzare per evitare di consumare plastica. Con il laboratorio di street art, invece, i ragazzi partecipanti sono diventati protagonisti di un lavoro che ha reso più bella la loro scuola, dimostrando che la cura degli spazi pubblici può passare anche dalla creatività e dalla partecipazione. Tre istituzioni del territorio concorrono agli stessi obiettivi – conclude la vice sindaca – scegliendo il tema dell’ambiente e il linguaggio della street art come pratiche di dialogo con la città”. Sul sito della scuola media Franchini è disponibile un video che ripercorre la realizzazione del murale, visibile anche su YouTube all’indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=0WEJVjjrOK4.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui