SANTA SOFIA. “Geo” si dedica anche al Parco nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna ed alla riserva totale di Sasso Fratino, patrimonio dell’umanità per Unesco. Oggi alle 17, lo studio della popolare trasmissione di Rai 3 accoglierà il direttore designato dell’ente parco, Alessandro Bottacci, ed il naturalista forlivese Davide Alberti, che opera nell’area protetta. Sarà l’occasione per portare l’attenzione del pubblico sulle foreste vetuste, con la messa in onda di suggestive immagini della riserva totale di Sasso Fratino (dove gli unici esseri umani ammessi sono gli studiosi ed i Carabinieri forestali), e del “Cammino di Dante”, iniziativa nata fra Firenze e Ravenna e che vuole sottolineare i 750 anni della morte del sommo poeta (celebrati nel 20159 e precede di 6 anni i 700 dalla morte (che cadranno nel 2021), con la presenza di Vittorio Starnotti, che veste i panni di Dante declamandone le poesie.

Alberti, invece, illustrerà alcune particolarità, come il gatto selvatico, il picchio nero e gli insetti saproxillici (che si nutrono del legno di alberi morti) e costituiscono il cibo preferito da quest’ultimo.Ci sarà anche un referente, più precisamente un cuoco, di “Vallesanta”, la cooperativa di comunità di Correzzo. Una realtà che fa parte di “Oltreterra”, il lavoro curato dalla giornalista Laura Giorgi e da Gabriele Locatelli di “Sloow Food”, per dare lavoro e attrattiva puntando alla promozione di tipicità culturali e gastronomiche. Spazio quindi anche ai “tesori”. m.m

Argomenti:

parco

rai

Santa Sofia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *