SANTA SOFIA. I carabinieri della Forestale di Santa Sofia e il Nucleo operativo radiomobile della Compagnia di Meldola hanno arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti un 21enne che da almeno due anni aveva iniziato un’attività illecita di cessione di marijuana e hashish. I militari lo hanno bloccato nei presso della sua abitazione. Il ragazzo ha subito collaborato con i carabinieri, consegnando 42 grammi di marijuana suddivisa in tocchi, una confezione con 1,5 grammi di hashish, 550 euro che ha ammesso essere il provento dell’attività di spaccio. Sul balcone della sua stanza anche due piantina di marijuana delle quali lui stesso si occupava. L’arresto è stato convalidato e il giovane sottoposto all’obbligo di firma in attesa del processo rinviato a settembre.

Argomenti:

carabinieri

hashish

marijuana

meldola

Santa Sofia

spaccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *