Santa Sofia, la Pro Loco raccoglie oltre 26mila euro contro il Covid

La Pro Loco di Santa Sofia ha inviato una lettera di ringraziamento per chi ha sostenuto la sua raccolta fondi per il reparto di Terapia Intensiva di Forlì1, con lo slogan “#RESTOACASA e AIUTO chi è meno fortunato di me a tornarci presto!”.


“L’idea nasce – si legge in una nota – dal nostro Segretario Elisa Valentini, che ha poi organizzato e condotto questo progetto così ambizioso dalla metà di Marzo 2020 sino a pochi giorni fa. Raggiunta la cifra prevista per l’acquisto del ventilatore polmonare portatile, abbiamo continuato a promuovere la raccolta fondi rimanendo sempre in contatto con la Caposala della Terapia Intensiva, Susanna Marocchini, che desideriamo ringraziare per la pazienza, la collaborazione, la gentilezza e la premura con cui ci ha guidati in questo anno. Grazie a Susanna Marocchini abbiamo, nel corso dei mesi, potuto acquistare per il Reparto Terapia Intensiva materiali e strumenti che servivano urgentemente, così da poter dare una mano efficace; un’ulteriore buona notizia è giunta con il decreto Rilancio, che ha azzerato l’imposta per i beni anti-Covid19 e ci ha permesso di acquistare ancor più dispositivi utili.
Vogliamo quindi fornirvi nel dettaglio i numeri della raccolta. In totale abbiamo raccolto 26.526,502 euro, utilizzati da aprile 2020 per queste spese:
• Ventilatore Polmonare Portatile HAMILTON-T1: 17.000 euro
• Calzari: 296,80 euro
• Tute tyvec: 1.362, 25 euro
• Mascherine FFP3: 1.390 euro
• PC portatile per reparto: 736, 64 euro
• Cuscini posizionatori per pronazione pazienti: 705,06 euro
• Carrelli medicazione e di servizio: 2.506,49euro
• Tende e sistemi divisori per reparto (in totale 37 unità): 2.414,38 euro
Rimangono ancora 114,88 €, da destinare anch’essi alla Terapia intensiva di Forlì.
“Desideriamo davvero ringraziare – continua la nota – tutti coloro che hanno effettuato una donazione e hanno creduto in questo progetto. Le donazioni totali sono state 359, effettuate sia da privati cittadini, residenti nei comuni della provincia di Forlì (la maggior parte del comune di Santa Sofia), che da aziende e associazioni del territorio. Non potendo citare per privacy tutti i privati cittadini che hanno contribuito, vogliamo citare almeno le aziende e le associazioni che hanno sposato la nostra causa. Fra le aziende ricordiamo Gruppo Amadori di Cesena, Azienda Berti Piero, Azienda Agricola Guido Sassi, Fare del Bene Cooperativa Sociale, Studio Ass. Locatelli, Saviana Agricoltura. Fra le associazioni ricordiamo, oltre alla Pro Loco di S.Sofia, il Rotary Club Forlì Tre Valli, Pro Loco Corniolo, Pro Loco Spinello, AVIS S.Sofia, CIF S.Sofia, Tre ponti a.p.s. Alto Bidente S.Sofia, Squadra Cinghialisti Alto Bidente S.Sofia, Gruppo Tutor “Mani in Pasta” Santa Sofia, Gruppo Befana Poggio alla Lastra S.Sofia, Gli Operatori dell’Ospedale “Nefetti” di Santa Sofia, Casa Medica, Banda Roveroni S.Sofia, Gruppo K S.Sofia, Mtb Santa Sofia, AUSER S.Sofia, Tour De Bosc Aps S.Sofia, GKS S.Sofia, Sophia In libris S.Sofia. Desideriamo infine ringraziare gli amministratori del Comune di Santa Sofia che hanno devoluto i propri emolumenti del mese di aprile 2020 in favore della raccolta. In un momento drammaticamente epocale, in cui l’irruzione di questo maledetto virus ha stravolto la vita e le abitudini di tutti ed ha segnato irreversibilmente la vita di molte, troppe persone, è stato bello ed emozionante vedere che lo spirito di collaborazione e la partecipazione non sono venuti meno, ma anzi, hanno mosso tante persone, aziende e associazioni”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui