Santa Sofia, la patrona ora si festeggia di domenica

Da quest’anno la tradizionale fiera di Santa Lucia, patrona di Santa Sofia ci celebra la domenica successiva alla ricorrenza del 13 dicembre. Ovvero, domenica prossima.

«Da qualche tempo stavamo ragionando su questa possibilità – sottolinea l’assessora alla cultura Isabel Guidi – e finalmente, dopo lo stop forzato del 2020, abbiamo deciso che, d’ora in poi, la fiera cha anima piazza Matteotti e che segna l’inizio dei festeggiamenti natalizi si svolgerà nella prima domenica successiva al 13 dicembre. Le motivazioni sono semplici: Santa Lucia è patrono di Santa Sofia, ma per molti è una giornata lavorativa; riteniamo, quindi, che lo spostamento alla domenica possa garantire maggiore partecipazione di pubblico, ma anche maggiore coinvolgimento delle numerose associazioni di volontariato santasofiesi, senza il cui contributo sarebbe oggettivamente difficile animare la giornata.”

L’appuntamento con la fiera di Santa Lucia, dunque, è fissato a domenica 19 dicembre, da mattina sera, in piazza Matteotti e all’interno del Parco della Resistenza. In programma, oltre al mercato ambulante, ci saranno numerose iniziative organizzate dalle associazioni di volontariato che allestiranno anche alcuni stand enogastronomici: non mancheranno i tortelli alla lastra di Auser e Pro Loco Santa Sofia, mentre il Cif preparerà cioccolata in tazza, hot dog e patatine e gli Alpini proporranno pandoro e panettone. Per rallegrare i più piccoli, Atlantide organizza laboratori di attività manuali mentre nella casetta di Babbo Natale, Cif e Sophia in Libris intratterranno i bambini con favole e letture, in attesa dell’arrivo di Babbo Natale.

Ci sarà spazio, poi, per un piccolo mercatino di beneficenza, con l’associazione Khalil e con la Lega Italiana Fibrosi Cistica, mentre per la prima volta la fiera di Santa Lucia si allargherà fino ad entrare nel Parco della Resistenza, dove si potranno trovare una piccola esposizione di prodotti artigianali e il PalaEremita, al cui interno sarà possibile scoprire gli insetti del progetto Life Eremita del Parco Nazionale Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna.

«Santa Lucia è il giorno in cui diamo ufficialmente il via al calendario di eventi invernali – conclude l’assessora al turismo Ilaria Marianini. Santa Sofia è illuminata a festa, le prossime settimane saranno allietate da eventi di vario tipo, in paese e nelle frazioni, mentre a Campigna, complici le recenti nevicate, è già tutto pronto per accogliere i turisti e gli appassionati della neve. Presto, poi, verrà presentato anche il calendario Neve&Natura, messo a punto insieme al Parco Nazionale con un ricco ventaglio di opportunità».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui