SANTA SOFIA. Il Gruppo Hera ha raggiunto un accordo con Avi.Coop, società cooperativa parte del sistema Amadori, per la realizzazione di un nuovo impianto di cogenerazione che fornirà energia pulita per il polo produttivo di Santa Sofia. Si tratta del secondo impianto, dopo quello realizzato a Cesena presso uno dei mangimifici di filiera del Gruppo agroalimentare, anch’esso frutto di un accordo quadro in ambito efficienza energetica. L’accordo è stato sottoscritto con Hera Servizi Energia, la energy service company di riferimento per il settore industriale del Gruppo Hera, che negli anni ha realizzato oltre 30 impianti di produzione in servizio energia impiegando le migliori tecnologie di mercato, in grado di garantire non soltanto importanti risparmi energetici ed economici ma anche significativi benefici ambientali. L’impianto di cogenerazione al servizio del polo produttivo di Santa Sofia, che ha già completato l’iter autorizzativo, contribuirà ad alimentare i fabbisogni e a garantire la sicurezza energetica dello stabilimento esistente e del suo ampliamento, in fase di realizzazione, consentendo un risparmio di energia primaria di circa il 15% e un alto rendimento globale in termini di conversione di energia del 75%. Anche questo impianto sarà gestito secondo logiche di ottimizzazione ed efficienza, il tutto con l’ausilio di un sistema di telegestione e telecontrollo (h24) e pronto intervento. In particolare, il nuovo impianto a Santa Sofia ha il suo nucleo fondamentale in una centrale di cogenerazione da 1.067 kWe che, grazie ad apposite connessioni, riuscirà ad alimentare varie utenze termiche: i processi di trasformazione delle carni e le linee di produzione dei prodotti alimentari precotti e innovativi. Un polo tecnologico, al servizio del complesso industriale, in grado di fornire energia elettrica ed energia termica sotto forma di vapore e acqua calda. Realizzazione, gestione e manutenzione dell’infrastruttura fanno capo a Hera Servizi Energia, che investirà complessivamente oltre un milione di euro, nel quadro di un accordo della durata di 11 anni (o per 80.000 ore di esercizio totale del cogeneratore).

Argomenti:

hera

Santa Sofia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *