Sant’Agata sul Santerno, l’omaggio ai caduti di Nassiriya

Il Comune di Sant’Agata sul Santerno ha commemorato i caduti di Nassiriya, in occasione della Giornata del ricordo dei caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace e celebra il giorno dell’unità nazionale e la giornata delle forze armate.

Il corteo è partito dalla torre dell’orologio, dove i bambini e ragazzi delle scuole di Sant’Agata hanno deposto una corona presso la lapide commemorativa dei Caduti della Grande guerra. “Fu l’ultima guerra d’indipendenza per l’Italia – ha ricordato il sindaco Enea Emiliani – ed è di fondamentale importanza che le nuove generazioni conoscano i sacrifici che sono stati fatti per avere l’unità nazionale e la libertà che abbiamo oggi”.

La cerimonia si è poi spostata in piazza Caduti di Nassiriya dove, a 18 anni dalla strage, il primo cittadino alla presenza delle autorità civili, militari e religiose, ha ricordato tutte le vittime dell’attentato, leggendo i loro nomi e ricordando la missione di pace nella quale erano impegnati.

Al termine, i bambini delle scuole hanno letto un omaggio alle forze dell’ordine, e in particolare ai Carabinieri, per il loro quotidiano impegno nella difesa della sicurezza, in patria e all’estero.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui