Sant’Agata sul Santerno: chiude “Di cotte e di crude”. Il Comune cerca nuovi affittuari per la macelleria

Il Comune di Sant’Agata sul Santerno è in cerca di attività commerciali interessate ai locali di proprietà comunale che si trovano in piazza Ercole I Duca d’Este.
Gli spazi saranno infatti presto liberi, per la precisione a partire dal primo agosto: l’attuale affittuario, la macelleria «Di cotte e di crude», ha comunicato che cesserà la propria attività il 31 luglio, a causa del pensionamento dei titolari.
L’Amministrazione comunale, riconoscendo l’importanza di mantenere tale servizio nel centro storico del paese, procederà all’attribuzione degli spazi a nuove attività di macelleria, o più in generale di vendita di prodotti alimentari.
Sant’Agata sul Santerno conta circa 3mila abitanti, dista 4 km dal centro di Lugo e di Massa Lombarda, ed è attraversata dalle strade provinciali San Vitale e Bastia lungo le direttrici di Ravenna, Bologna e Ferrara, con un passaggio di circa 20mila veicoli al giorno. Il centro storico del paese è facilmente accessibile, con ottima possibilità di parcheggio nei pressi dell’attività.
Per eventuali informazioni, rivolgersi all’Urp del Comune di Sant’Agata sul Santerno al numero 0545 919907.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui