San Mauro Pascoli, via libera al nuovo Polo dell’Infanzia: contributo da 3,2 milioni

Il Comune di San Mauro Pascoli procede speditamente per la realizzazione del nuovo Polo dell’Infanzia ammesso a finanziamento con risorse PNRR. A seguito della comunicazione del Ministero che ha confermato un contributo di 3.200.000 euro a sostegno completo dell’intervento, ieri sera in Consiglio Comunale è stata l’occasione per iscrivere a bilancio del corrente anno l’entrata accertata. Il finanziamento, iscritto quindi a bilancio con la variazione, l’ultima dell’anno, presentata dall’assessora Stefania Presti, richiederà ulteriori passaggi in tempi brevi. Anzitutto l’avvio della gara per l’assegnazione dei lavori entro il 31 dicembre 2022 e la successiva assegnazione e avvio dei lavori entro marzo 2023. “Siamo molto soddisfatti di aver intercettato questi fondi del PNRR che danno gambe al nostro investimento in campo educativo e di edilizia scolastica, consentendoci di realizzare un nuovo polo dell’infanzia finanziato interamente dai fondi PNRR– ha dichiarato la sindaca Luciana Garbuglia – Siamo fiduciosi di riuscire a osservare i tempi ma speriamo anche il Governo possa prorogare la scadenza dell’avvio dei lavori a maggio 2023, così come pare sia in valutazione. Questo ci permetterebbe maggiore respiro nelle complesse procedure che il nostro ufficio tecnico è riuscito a metter in atto per accedere ai fondi PNRR, e che ringrazio per l’ottimo lavoro. Siamo infatti il secondo Comune in tutta la Provincia ad aver reperito i fondi del PNRR su questa azione”.

Il progetto del Polo d’Infanzia

Il progetto di realizzazione di un nuovo polo per l’infanzia in via Villagrappa prevede un edificio con l’Asilo Nido (n.2 sezioni), la Scuola dell’Infanzia (n.3 sezioni), per una superficie di mq. 1.295 di Superficie Coperta. Secondo le finalità del progetto le 5 sezioni sono integrate in un unico edificio, nell’ottica di privilegiare la continuità tra l’esperienza pedagogica del Nido e della Scuola dell’Infanzia. “Questo importante finanziamento ci consente la costruzione della nuova scuola che vogliamo per i nostri bambini e ragazzi, inclusiva, innovativa, accogliente e sostenibile. Garantire un maggiore accesso agli asili nido e alle scuole dell’infanzia – spiega la Sindaca Luciana Garbuglia – significa anche dare un sostegno concreto all’occupazione femminile. Con queste risorse avviamo, poi, il processo di innovazione della scuola sia sotto il profilo delle infrastrutture che della didattica”.

Miglioramento sismico

Nello stesso Consiglio sono stati confermati importanti investimenti di miglioramento sismico sulle scuole Montessori e La Rondine, nonché la messa in sicurezza di Via Rimini, per la quale si è ottenuto un ulteriore finanziamento di oltre un milione di euro sempre in ambito PNRR.

“Nonostante in corso d’anno non siano stati aumentati i tributi locali – ha dichiarato l’assessora Presti – siamo riusciti a continuare a investire sul nostro territorio grazie ai fondi PNRR e abbiamo erogato oltre 200mila euro in aiuti per l’affitto e le utenze per le famiglie, ulteriori rispetto alla dotazione di inizio anno. Un aiuto rivolto anche alle imprese tramite risorse che ci hanno consentito di ridurre la pressione fiscale attraverso la Tari”.

Le delibere relative alle variazioni e agli investimenti sono state deliberate a maggioranza, con il voto di astensione dei gruppi di minoranza.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui