San Mauro Pascoli, maxi-incendio colposo in campagna: multa e denuncia in arrivo per 75enne

Incendio colposo in campagna, con strada chiusa per un’ora e una denuncia in arrivo per il responsabile delle fiamme.
L’allarme è scattato nel primo pomeriggio di martedì, nella zona di via Villagrappa a San Mauro Pascoli.


Gli agenti della polizia locale sono arrivati sul posto e si sono trovati di fronte a una situazione “infernale”: vari focolai che bruciavano sterpaglie con alte fiamme, in campi di diversi proprietari nella zona a mare del cavalcavia, vicino al Canale emiliano romagnolo.
L’allarme è stato dato anche ai vigili del fuoco, ma in attesa che arrivassero le due squadre da Forlì e da Rimini, gli agenti si sono messi al lavoro nell’improbo compito di circoscrivere il più possibile il fuoco. Hanno utilizzato gomme e secchi per gettare acqua. Intanto i focolai si moltiplicavano, aiutati anche dal venticello che spirava in quel momento.
Si è alzato anche un gran fumo che ha invaso la carreggiata di via Villagrappa e quindi è stata necessaria la chiusura al traffico, che poi è durata almeno un’ora in attesa della messa in sicurezza da parte dei vigili del fuoco.
Intanto le fiamme, che si sono estese su un fronte di un paio di centinaia di metri per una larghezza di una ventina, hanno iniziato a minacciare da vicino anche un casolare abbandonato e un paio di case abitate, con i vigili del fuoco che hanno precauzionalmente buttato acqua nei muri esterni.
I pompieri e la polizia locale sono riusciti poi a mettere in sicurezza la zona. Viste le modalità di propagazione dell’incendio si è quindi cercato il responsabile del disastro. Visto che i focolai si accendevano ripetutamente anche in presenza dei soccorsi e da altri particolari si è capito che c’era la mano dell’uomo anche se in maniera involontaria. Ed è stato individuato un 75enne che dall’altra parte della strada aveva bruciato le sue sterpaglie, ma non era riuscito a governare il fuoco e aveva combinato il patatrac. Sarà sanzionato per il suo comportamento. E oltre a una multa e/o denuncia dovrà anche risarcire i proprietari dei campi bruciati, diversi dei quali erano coltivati.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui