San Mauro Pascoli: è morto Romano Talacci

È morto Romano Talacci, personalità di primo piano nel mondo dell’imprenditoria e della politica, che ha ricoperto le cariche di assessore e di presidente di Federmoda Cna. Martedì scorso è venuto meno, all’età di 67 anni. Nato a Savignano l’8 agosto 1954, con i fratelli Claudio e Catia avviò a San Mauro Pascoli lo storico calzaturificio “Catia”, che conta oggi una ventina di dipendenti. Gran lavoratore, si è impegnato anche per la comunità sammaurese, come assessore comunale, dagli anni Ottanta a metà Novanta, con la giunta Giorgio Campana e con delega ai lavori pubblici. Poi, per una decina di anni, è stato presidente di Federmoda Cna, l’associazione di categoria che difende gli interessi del settore moda e calzature. Da qualche mese una malattia aveva minato le sue condizioni di salute. Negli ultimi tempi, nonostante fosse vaccinato, il Covid lo ha portato alla morte.

«È stata una grande persona – ricorda Luciana Garbuglia, sindaca di San Mauro Pascoli – Iscritto al Pci prima e al Pds-Pd poi, non ha mai mancato di dare il proprio sostegno alle amministrazioni di centrosinistra. Col suo fare calmo sapeva infondere fiducia ed era sempre pronto ad aiutare la sua comunità, oltre che seguire la sua azienda calzaturiera. Faceva parte anche del Cercal, la società consortile che promuove il settore. Ci mancherà molto».

Roberta Alessandri, del consiglio direttivo Cna del Rubicone, aggiunge che «era molto attaccato al suo lavoro e ha sempre sostenuto il settore calzaturiero con entusiasmo».

Il funerale si svolgerà domani mattina, alle ore 10, nella chiesa parrocchiale San Mauro Vescovo. Per espressa volontà di Romano, al rito seguirà il trasporto al crematorio di Cesena. I suoi cari invitano a versare eventuali offerte all’Istituto Oncologico Romagnolo. gm

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui