San Mauro Pascoli, approvato il bilancio e 11 milioni di investimenti

E’ un bilancio con investimenti da circa 5milioni di euro quello di previsione 2022 approvato in Consiglio Comunale nella seduta di martedì 28 dicembre. Mentre si attesta a circa 11milioni la dotazione di risorse per gli investimenti del prossimo triennio. Nonostante il 2021 sia stato ancora un anno caratterizzato dalla pandemia da covid-19, il Comune di San Mauro Pascoli è riuscito a presentare e approvare con puntualità lo strumento che permetterà di progettare fin da subito la città del futuro, con una dotazione di investimenti importante a sostegno dei nuovi progetti, nuove idee e la qualità dei servizi su cui si intende puntare e per intercettare le risorse messe a disposizione dal PNRR.

“Approviamo un bilancio che ci consente di guardare al futuro, dopo un ulteriore anno difficile come quello appena concluso – ha commentato il sindaco Luciana Garbuglia – un bilancio che ci consente di essere operativi già dal 2 gennaio 2022, di utilizzare le risorse stanziate nella maniera più efficace possibile, e che si basa su alcuni presupposti fondamentali: manterremo infatti invariata la tassazione e aumentiamo le risorse nel sociale, servizi educativi, turismo e cultura. Un bilancio che recepisce gli stanziamenti da Stato e Regione per un ammontare pari a 8milioni di euro (sul prossimo triennio), grazie ai finanziamenti derivanti dai bandi a cui abbiamo aderito e vinto. Un merito questo che ci riconosce anche la minoranza, che di fatti si è astenuta sull’approvazione del bilancio di previsione, complimentandosi per le risorse che come Comune siamo riusciti ad intercettare”.

L’assessore al bilancio Stefania Presti è poi entrata nel dettaglio delle delibere propedeutiche all’adozione del bilancio e della delibera sul bilancio di previsione 2022-2024, approvate a maggioranza “Approviamo un bilancio che si fonda anzitutto su un’imposizione fiscale che rimane invariata, con la conferma di tutte le aliquote di tasse e tributi e per i servizi a domanda individuale, ma si fonda anche sulla tenuta della qualità dei servizi offerti ai cittadini. Riusciamo a far fronte a queste sfide grazie anche alle risorse che arriveranno nelle casse comunali da fonte regionale e statale dedicate all’emergenza covid, anche per compensare le minori entrate nelle casse del Comuni, a causa del Covid-19. Questo consente di investire senza abbandonare nessuno. Senza tagli, ma aggiungendo risorse verso coloro che sono stati maggiormente colpiti dalla pandemia. Abbiamo inoltre un piano delle opere ricchissimo, anche il prossimo anno saremo in grado di fare quasi 5 milioni di euro di investimenti”.

“Nel 2022 partiranno infatti i lavori di miglioramento sismico delle scuole Rondine e Montessori; di realizzazione del Centro di documentazione pascoliano e la riqualificazione urbana della zona a mare – ha aggiunto l’assessore ai lavori pubblici Fausto Merciari illustrando la delibera sul programma triennale dei lavori pubblici 2022/2024.

Il Consiglio Comunale ha inoltre approvato a maggioranza, con astensione della minoranza, il Regolamento per il funzionamento dei musei del Parco Poesia Pascoli, che di fatto formalizza il progetto culturale e la rete museale esistente a San Mauro Pascoli, che promuove e valorizza la figura di Giovanni Pascoli e della sua opera poetica.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui