San Mauro Mare, controlli per tutta l’estate e hotel fatto chiudere

Storico albergo fatto chiudere subito dopo Ferragosto per varie inadempienze. L’hotel Baltic in via Marina, nei decenni scorsi un albergo di buon livello in pieno centro della località rivierasca, era quest’anno gestito dalla società Sugar Holiday, che ha la sede legale in un altro hotel attiguo che gestisce da più tempo.

I problemi si sono susseguiti fin dall’inizio dell’estate, ma l’ordinanza di chiusura è diventata effettiva solo da sabato pomeriggio.

La polizia locale il 20 giugno aveva effettuato un verbale di accertata violazione amministrativa, eseguito il 10 dello stesso mese, in quanto la struttura era aperta al pubblico, ma non era stata presentata nessuna Segnalazione certificata di inizio attività (Scia) necessaria per poter operare come struttura ricettiva. Dal verbale dei vigili trasmesso a giugno all’Ufficio Attività Economiche – Suap del Comune di San Mauro Pascoli l’ultimo atto formale relativo all’Hotel Baltic presentato agli uffici comunali era una dichiarazione di cessazione di attività del 2019, depositata dalla precedente società che gestiva la struttura.

Il 13 luglio scorso era stato notificato ai gestori l’avvio del procedimento amministrativo dando la possibilità di regolarizzare la posizione entro 15 giorni per evitare più gravi conseguenze. Ma nessun documento è stato presentato e si è quindi passati a organizzare sopralluogo congiunto da parte di polizia locale, vigili del fuoco e Giovanni Ravagli, responsabile del Settore Tecnico del Comune di San Mauro Pascoli. È servito del tempo e il sopralluogo è stato effettuato venerdì scorso. Nei controlli è stata verificata la presenza di una trentina di turisti e 3 dipendenti. Vista l’assenza di documenti e dei requisiti di sicurezza soprattutto per quanto riguarda la prevenzione incendi l’hotel Baltic è stato fatto chiudere. Oltretutto all’ufficio turistico di San Mauro Mare (Iat) e al Comune nel corso dell’estate sono pervenuti svariati esposti e segnalazioni su questo albergo. Quindi è stata emanata una ordinanza dalla sindaca alla amministratrice unica della Sugar Holiday con il divieto di prosecuzione dell’attività ricettiva relativa alla struttura alberghiera a partire dalle 16 di sabato 20 agosto per consentire ai turisti alloggiati di andarsene e/o individuare una diversa struttura in grado di accoglierli.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui