Per San Marino vie diplomatiche con Guyana e Saint Vincent e Grenadine

SAN MARINO. Proseguono gli impegni della fitta agenda del segretario di Stato per gli Affari esteri Nicola Renzi, a New York per seguire i lavori della 74ª Assemblea Generale dell’Onu. Dopo aver assistito tre ad aver assistito all’apertura del dibattito generale sul clima e al Forum di alto livello per lo sviluppo sostenibile, ha incontrato la ministra degli Affari esteri della Guyana, Karen Cummings e il primo ministro di Saint Vincent e Grenadine, Ralph E. Gonsalves, Paesi con cui sono state allacciate relazioni di grado diplomatico, che erano già state autorizzate con delibera del Congresso di Stato di cui la competente Commissione Consiliare Permanente aveva preso atto nei mesi scorsi. “Aver stabilimento relazioni al più alto livello consente – sottolinea una nota del dicastero – di approfondire la conoscenza tra Stati e ampliare la collaborazione in ambito bilaterale e multilaterale, favorendo allo stesso tempo un più efficace supporto ai cittadini sammarinesi all’estero e alle imprese del Titano che intendano internazionalizzare le proprie attività commerciali”.

Questi accordi sono il risultato dell’intenso lavoro di negoziazione portato avanti dalla segreteria di Stato, congiuntamente al Dipartimento Affari esteri, mirato a formalizzare i rapporti con il maggior numero di Paesi e a continuare il processo di internazionalizzazione intrapreso da tempo dall’Esecutivo.

Renzi si è quindi confrontato con l’omologo della Repubblica d’Irlanda, Simon Coveney, il cui Paese è al momento candidato al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Durante l’incontro sono state discusse future collaborazioni in campo multilaterale e bilaterale, dando seguito ai lavori di una delegazione sammarinese precedentemente inviata a Dublino proprio per individuare specifici ambiti di cooperazione, ivi compreso il settore economico e finanziario.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui