San Marino, Rf accusa: “Medicina di base inesistente”

«Il Governo ha premiato i vertici Iss con il 25% in più dello stipendio. Che schiaffo per i cittadini!». Repubblica futura non ci sta e sale sulle barricate, indignata per le decisioni varate giovedì dalla Commissione Sanità. Inutile, afferma il partito d’opposizione, chiedere al Congresso «un gesto di buon senso», evitando di elargire i premi.

I problemi

Sono un fiume in piena gli esponenti di Rf ed elencano le criticità «dalla Medicina di Base inesistente, alla fuga dei medici passando per l’insoddisfazione di utenti e operatori». Un fronte che non avrebbe tuttavia dissuaso il Governo a concedere i premi di risultato ai membri del Comitato esecutivo Iss: Alessandra Bruschi secondo Rf «voluta da Ciavatta», Sergio Rabini «scelto dalla Dc» e Marcello Forcellini «di nomina Noi per la Repubblica».

Le accuse

Il premio stando ai calcoli di Rf equivale «al 25% in più della retribuzione». Ma il peggio, si rimarca, è che nei documenti non compare neanche una parola «sul raggiungimento di buoni livelli di soddisfazione nell’utenza». Perciò la vicenda, tuona la minoranza, «fa capire come il Governo sia scollegato dai cittadini, tanto che non si è focalizzato sui servizi e sulla loro efficacia nemmeno fissando gli obiettivi». Seguono critiche sui punteggi assegnati dal Congresso dove emerge un giudizio di 74,5 su 100, specchio di «una complessiva soddisfazione da parte del Governo». Nel mirino di Rf finisce prima la Pediatria «depredata di personale per le esigenze del reparto Covid», poi i mancati accordi «per attrarre e tenere i professionisti». La radice dei problemi sta «nella mancanza di un atto organizzativo fondamentale per definire i fabbisogni visto che si assumono persone senza bandi di concorso, come quelle – è la frecciata – all’interno della Direzione Iss». La conseguenza di tale scenario? Rf non ha dubbi: «I cittadini sono sempre più obbligati a rivolgersi alla sanità privata, mentre si ipotizzano investimenti milionari sul nuovo ospedale e nicchie di servizi ad elevati costi, ma restano del tutto assenti le proiezioni dei possibili incassi per la partecipazione di utenti esterni».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui