San Marino, la cannabis terapeutica come volano all’economia

Cannabis terapeutica, presentato il progetto di legge, che farà da volano all’economia del Titano. È stato illustrato ieri dal Segretario di Stato alla Sanità, Roberto Ciavatta con il Segretario di Stato all’Industria, Fabio Righi il progetto di legge che, discusso nel prossimo Consiglio Grande e Generale, andrà a disciplinare la coltivazione, la lavorazione, il commercio e l’uso nei confini della Repubblica di prodotti a base di cannabis, destinati unicamente ad uso medicinale o terapeutico, a beneficio di chi soffre di gravi patologie come, ad esempio, il Parkinson o la sclerosi multipla «per garantire un miglioramento della qualità della vita».

Visto che la domanda mondiale di non viene, ad oggi, completamente soddisfatta dall’offerta, si permetterà al Paese di posizionarsi all’interno di un nuovo mercato. E Ciavatta aggiunge che il progetto «è stato elaborato dal gruppo che ne ha prodotto la prima bozza a fine 2020, a cui sono seguiti accertamenti e verifiche come corpo sanitario». Precisando che «si sono attivati contatti con il ministero della Salute italiano». È prevista infine l’istituzione «di un’agenzia di controllo della cannabis all’interno dell’Authority sanitaria».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui