San Marino. Anziano perde il controllo del suv e distrugge sei auto

Cofani danneggiati, parabrezza e fanali in mille pezzi. Pomeriggio di “ordinaria follia”, domenica a San Marino, quando un ottantenne ha perso il controllo del suo fuoristrada e una volta entrato in un parcheggio ha “travolto” sei automobili danneggiandole seriamente.

Il “filotto” è stato spettacolare ma per fortuna nessuno si è fatto male seriamente, l’unico contuso è il guidatore giudicato guaribile dai sanitari in tre giorni. Resta però la “straordinarietà” dell’evento che ha subito attirato l’attenzione del “popolo della domenica”: il video dell’impresa è stato infatti pubblicato sui vari canali social e in poche ore è stato visto da quasi 6mila persone.

“Filotto pieno”

Allora. La fredda cronaca racconta che domenica pomeriggio, poco dopo le ore 16, un cittadino sammarinese (V.M. di 83 anni) si stava muovendo alla guida della propria automobile, una Land Rover. L’uomo percorreva strada Nona Gualdaria per dirigersi verso Borgo Maggiore finché ha perso il controllo del Suv (le ragioni sono ancora al vaglio della polizia civile di San Marino). In seguito alla sbandata (verso destra) ha raggiunto l’area di sosta di un’attività commerciale colpendo e danneggiando sei autovetture regolarmente parcheggiate. L’unico ferito (lieve) è il conducente del Land Rover (tre giorni di prognosi). Per il resto solo danni (ingenti) a carico dei mezzi coinvolti.

Sempre a San Marino, nel fine settimana si è verificato un altro incidente. Sabato mattina a Dogana un cittadino italiano di 83 anni, dopo avere fatto rifornimento in un’area di servizio è finito in auto (una Mahindra) nella scarpata del torrente Ausa: 30 giorni di prognosi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui