Amichevole di prestigio per la Nazionale di San Marino, che stasera a Lubiana affronterà la Slovenia alla Stozice Arena (diretta San Marino RTV, ore 20.45), che sarà aperto ad una piccola porzione di tifosi, 250. Un test che significa tanto anche per Franco Varrella: “Non mi aspetto risoluzioni definitive dalla partita di domani, piuttosto verificare se i ragazzi riescano a dare continuità alle cose buone che abbiamo rilevato nelle sfide a Gibilterra e Liechtenstein. Quello che ci aspetta non è un esame senza appello, piuttosto un test importante per saggiare la consapevolezza di questa strada rispetto al percorso imboccato. Il recupero di giocatori che hanno dato tanto alla causa della Nazionale – prosegue Varrella – è determinante, in quanto apporta un valore aggiunto. Bonini ha in tal senso ritrovato serenità e condizione dopo qualche infortunio di troppo”. Altri sono in odore di esordio ufficiale: “Per Conti è la prima volta in un contesto di questo tipo, visto che normalmente è un elemento di sicuro affidamento per l’Under 21. La sua diligenza andrà testata e mi piacerebbe testarlo a questo livello, anche perché davanti abbiamo due partite che per noi saranno altamente prestazionali”. La sorpresa – sgradita – dell’ultimo momento è legata all’infortunio muscolare occorso a Luca Nanni. Il centrocampista della Folgore, in campo nel fine settimana in campionato, ha accusato un problema all’adduttore che gli ha impedito di prendere parte alla trasferta di Lubiana. Varrella potrà dunque contare su 20 effettivi a disposizione.

Argomenti:

Franco Varrella

Nazionale San Marino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *