San Marino, al via la terza dose di vaccino con Pfizer

“Alla luce delle evidenze scientifiche e delle autorizzazioni già rilasciate da Fda, Ema e anche Aifa, la Commissione vaccini dell’Istituto per la Sicurezza Social ha autorizzato la somministrazione della dose aggiuntiva di vaccini per le persone fragili”. Lo fanno sapere dall’Iss dove aggiungono: “La dose aggiuntiva, chiamata anche “booster” è necessaria per garantire una migliore e più efficace produzione di anticorpi contro il virus Sars-CoV-2 ed è stata autorizzata al momento per le persone di età compresa o superiore agli 85 anni, per gli ospiti della Rsa alla Fiorina, per i pazienti fragili indicati dai medici specialisti e per il personale sanità”. E sempre dall’Iss chiariscono che “attualmente la dose aggiuntiva sarà somministrata solo a coloro che abbiano completato l’immunizzazione con il vaccino Comirnaty (Pfizer/BioNTech). Per tale vaccinazione aggiuntiva, sarà utilizzato sempre il vaccino a mRNA e dovranno essere trascorsi almeno 6 mesi dall’ultima somministrazione del vaccino anticovid”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui