RUSSI – Desta un certo allarme la notizia data dalla sindaca di Russi, Valentina Palli: ci sono sette anziani positivi nella casa di riposo “Baccarini”. Due di essi sono stati ricoverati (non in terapia intensiva) mentre altri cinque hanno “sintomi lievisisimi caratterizzati da febbre lieve e intermittente”. Tanto che, su consiglio della stessa Ausl, si è deciso di non ricoverarli in ospedale ma di isolarli all’interno della struttura. “Ricoverarli in ospedale sottoporrebbe questi degenti ad un pericolo più grave di quanto le loro condizioni di salute suggeriscano”.

Ora però si aspettano le analisi per altre 112 persone: si tratta di 61 ospiti e 51 dipendenti che porterà Ausl e Asp, che hanno attivato subito una task force, a delineare un quadro completo della situazione. Tutti i familiari sono stati avvisati e saranno aggiornati della situazione. Domani, 14 aprile, interverranno i medici Usca per valutare “il quadro complessivo”.

Argomenti:

coronavirus

Covid-19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *