Rugby, un libro sui 50 anni di palla ovale a Cesena

Era il 1970 quando a Cesena per la prima volta si inizia a parlare di rugby e alcuni pionieri si cimentano in questo sport allora praticamente sconosciuto in Romagna, fondando il primo club di rugby targato Cesena. Questa prima esperienza, durata solo pochi anni, segna l’inizio di una avventura che è arrivata fino ai giorni nostri e che decennio dopo decennio ha avvicinato generazioni di ragazzi alla palla ovale, contribuendo a radicare sempre di più questo sport sul nostro territorio. 

Per celebrare questo speciale compleanno, in mattinata una delegazione del Cesena Rugby è stata ricevuta al Palazzo comunale dal Sindaco Enzo Lattuca e dal Vice Sindaco Cristian Castorri. L’incontro ha fornito l’occasione per presentare il libro celebrativo che il Club ha realizzato per ripercorrere questo mezzo secolo di attività, attraverso racconti, vecchi articoli di giornale, fotografie d’archivio. 

Dalla rifondazione del Club a fine anni 70’ da parte dei reduci della prima esperienza, alla progressiva crescita del movimento negli anni ’80 nel nuovo impianto di Via Montefiore, da allora casa del Rugby cesenate. E poi gli anni ’90, segnati dalla parentesi della prima squadra in Serie A ma anche da anni più bui, in cui il club ancora una volta deve ripartire da zero. Nel nuovo millennio inizia un altro capitolo, quello che porterà alla nascita del progetto del Romagna RFC, di cui il Cesena Rugby è uno dei fondatori. Arrivando al presente, troviamo un movimento ben radicato nel tessuto cittadino, con due diverse realtà attive, il Cesena Rugby e gli Old Cesena, un fiorente vivaio giovanile, un’ampia rappresentativa di giocatori cesenati nella prima squadra del Romagna RFC, che nel 2018 ha riconquistato la Serie A riportando Cesena ai piani alti del panorama rugbistico nazionale. 

La pandemia con cui ormai da mesi stiamo convivendo ha inevitabilmente limitato le iniziative e le occasioni per festeggiare questo speciale compleanno insieme a tutti coloro che hanno fatto parte della storia del Club, ma resta l’importanza di questo traguardo e l’orgoglio di averlo raggiunto nonostante le tante difficoltà di questa stagione e il momentaneo stop delle attività sportive.

“Questo incontro – commentano Sindaco e Assessore – non solo ci dà l’opportunità di ringraziare un Club importante per il nostro territorio ma anche di ribadire la vicinanza dell’Amministrazione comunale a tutte le Associazioni e Società sportive locali che in questi mesi, nonostante le difficoltà dovute all’emergenza sanitaria, stanno facendo di tutto per sostenere la pratica sportiva fondamentale per la crescita e la socializzazione dei nostri ragazzi. Per favorire l’attività delle realtà sportive locali, come già annunciato, abbiamo lanciato un bando per l’assegnazione di contributi straordinari esclusivamente alle associazioni e alle società sportive dilettantistiche finalizzati al sostegno delle attività durante l’emergenza Covid-19 nel corso del 2020 e pensato con lo scopo di incrementare la pratica sportiva in un momento complesso in cui molte realtà sportive locali, oltre alla chiusura degli spazi, devono fare i conti con il calo degli iscritti. Riteniamo che il Cesena Rugby abbia una lunga tradizione operando da più di 40 anni nello scenario dello sport Cesenate, per questa ragione auspichiamo che il Club possa raggiungere i risultati attesi”. 

A rappresentare il Cesena di ieri e oggi c’erano Bruno Zoffoli, tra i fondatori del primo Cesena Rugby e presidente della società alla sua rifondazione, Maurizio Caminati e Gabriele Caminati, attuali presidenti del Club, Paolo Lughi, che fu in prima linea nel progetto per la realizzazione dello Stadio del Rugby di Cesena, inaugurato nel 1983.

All’incontro era presente anche Giovanni Poggiali, presidente del Comitato Regionale Emilia-Romagna della FIR, che ha rimarcato il ruolo del Club nella diffusione del rugby sul territorio: “È un onore poter festeggiare questo traguardo così significativo e con esso ripercorrere la storia di un Club che ha fatto tanto per far conoscere e promuovere il rugby nella città di Cesena e in Romagna: Cesena è stata la prima realtà rugbistica a formarsi sul territorio romagnolo e da allora ha sempre svolto un ruolo di primo piano per la diffusione di questo sport.” 

Maurizio Caminati, che ha vissuto praticamente tutte le fasi di questa lunga storia, oggi presidente del Cesena Rugby 1970 FC conclude con un bilancio tra passato, presente e futuro: “Siamo orgogliosi di essere arrivati al traguardo dei 50 anni di attività, seppur tra le tante difficoltà di quest’anno che ci hanno impedito di festeggiarlo come avremmo voluto, insieme alle tante persone che hanno fatto e fanno parte di questa storia e hanno contribuito a scriverla. Come tutti, stiamo attraversando un periodo complicato, ma lo stiamo affrontando con la determinazione e lo spirito di adattamento che caratterizzano il Cesena Rugby fin dalle sue origini e che hanno permesso a una piccola realtà nata quasi per gioco di arrivare fino ai giorni nostri”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui