Tenta di rubare una borsetta ma la proprietaria fa resistenza e lo blocca

BAGNACAVALLO. I carabinieri del Radiomobile della compagnia di Lugo, nel corso di un servizio che era stato predisposto per il contrasto ai reati predatori tra il comune di Fusignano e quello di Bagnacavallo, nella prima mattinata di lunedì sono accorsi a una richiesta di aiuto giunta sul numero 112 e sono intervenuti a Masiera dove hanno arrestato un 22enne, da tempo residente nel Lughese.
Il ragazzo, che si aggirava tra le auto in sosta nella frazione, aveva notato la presenza in un’auto di una borsa da donna. Provando ad impadronirsene, era riuscito, in qualche modo, ad entrare nell’abitacolo del veicolo.

La proprietaria, che per puro caso si era proprio in quel momento affacciata al balcone dell’abitazione della persona a cui era andata a fare visita, osservato il comportamento del giovane, componeva subito il numero d’emergenza del pronto intervento dei carabinieri decidendo nel frattempo di scendere in strada nel tentativo di far desistere, possibilmente, il ragazzo dall’intento.
Nella circostanza la donna, originaria dell’Est Europa, non solo riusciva a impedire il furto della propria borsetta ma anche a far scendere dal veicolo il giovane.

Questi, al fine di impedirle, eventualmente, di essere seguito e così garantirsi l’impunità, pensava bene di sottrarle con la forza le chiavi della vettura dalle mani, tentativo andato a vuoto oltre che per la resistenza della donna, rimasta lievemente contusa, anche per il tempestivo intervento, sul posto, dei militari dell’Arma che lo immobilizzavano all’istante.

Il giovane autore della tentata rapina è stato giudicato con rito direttissimo presso il Tribunale di Ravenna nella mattinata di ieri.
Il 22enne (straniero) è stato quindi sottoposto alla misura restrittiva dell’obbligo di dimora nel comune di residenza con permanenza notturna presso l’abitazione.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui